Da domenica 13 dicembre Ripristinato il traffico ferroviario regionale tra Italia e Svizzera

il treno regionale Tilo mentre attraversa il confine di stato tra Italia e Svizzera.
Keystone / Davide Agosta

Dal 13 dicembre, in occasione del cambiamento d'orario, i treni regionali Tilo riprenderanno a circolare senza restrizioni tra Ticino e Lombardia. La decisione è stata presa dai governi di Italia e Svizzera. Lo fanno sapere le FFS e Trenord.

In seguito agli accordi intercorsi tra la presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga e la ministra dei trasporti italiana Paola De Micheli, giovedì si è arrivati a soluzione grazie alla quale il traffico di confine tra la Svizzera e l'Italia può essere ripristinato, scrivono le FFS in una nota diffusa in serata. Dalle autorità della vicina Penisola sono infatti giunte le necessarie rassicurazioni, precisano le Ferrovie federali.

Alle imprese ferroviarie era stato chiesto di trovare rapidamente soluzioni concrete. In occasione del nuovo orario di domenica 13 dicembre, che porterà importanti cambiamenti nel traffico regionale sia per il Ticino sia per la Lombardia, grazie anche alla messa in esercizio della galleria di base del Monte Ceneri, i treni riprenderanno pertanto a circolare, sottolineano entrambe le compagnie.

Nel traffico a lunga percorrenza, aggiungono le FFS, sull'asse del Gottardo e su quello del Sempione circoleranno giornalmente due coppie di treni tra la Svizzera e l'Italia. Ciò è valido fino a nuovo avviso. 

Ma questa mattina per i pendolari frontalieri la situazione non era molto chiara. Ecco allora il servizio del Quotidiano sui disagi odierni:

tvsvizzera.it/fra con RSI


Desiderate ricevere ogni settimana una selezione di nostri articoli? Abbonatevi alla newsletter gratuita.


Parole chiave