Navigation

La letteratura è tornata a Mantova

Una rinascita in occasione del quarto di secolo festivaletteratura.it

Il Festivaletteratura di MantovaLink esterno, uno dei più importanti eventi letterari d’Europa, festeggia quest’anno un quarto di secolo e dopo la difficile – e principalmente virtuale – edizione dell’anno scorso, torna quest’anno in presenza.

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 settembre 2021 - 22:09
tvsvizzera.it/mrj

Dialoghi fra autori (presenti oltre 300 scrittori e scrittrici) e pubblico, confronti tra saperi umanistici e scientifici, format innovativi, percorsi letterari e poetici e molto altro ancora viene proposto in occasione di questo quarto di secolo di esistenza.

Incontri e racconti, memorie e narrazioni per quattro giorni (dall’8 al12 settembre). Per le strade e le piazze della città si può incappare in eventi originali come per esempio il furgone poetico, la panchina epistolare, o ancora con la lettrice vis a vis. Quest’ultima “legge su misura. Trovo la pagina giusta per la persona giusta”, racconta la diretta interessata, la lettrice e artista Chiara Trevisan. “Un’ospite alla volta si accomoda nel mio salottino. Indago che cosa gli passa per la testa (…) e poi riorganizzo le idee in tempo reale e cerco di trovare la pagina giusta per ciascuno”.

Contenuto esterno

“Di ospiti ce ne sono tanti e [questa edizione] segna il ritorno di grandi autori internazionali” spiega il segretario dell’evento Ton Vilalta. Un ritorno alla normalità che è molto apprezzato, stando a quanto dichiara la scrittrice Elisabetta Bucciarelli: “Finalmente torniamo nelle piazze e finalmente torniamo in questa cornice bellissima. (…) È importante rivedersi, cominciare di nuovo a parlarsi dal vivo e incontrare il pubblico

“Ho l’impressione che quest’anno il festival di Mantova sia come un nuovo inizio”, dicihiara dal canto suo Alessandro Zaccuri, autore. Un ritorno alle “origini” per chi scrive, ma anche per chi legge.

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.