La televisione svizzera per l’Italia

La Banca nazionale svizzera si riprende dalla perdita record del 2022

I solidi profitti del primo trimestre hanno messo la Banca nazionale svizzera (BNS) sulla buona strada per recuperare la perdita record subita lo scorso anno, ma è improbabile che gli azionisti vedano un dividendo per altri due anni.

Secondo un comunicato di giovedì, la BNS ha registrato un utile trimestrale di 26,9 miliardi di franchi svizzeri. La maggior parte di questo utile, ossia 24,2 miliardi, deriva dalla sua riserva di valuta estera, grazie alla ripresa dei mercati obbligazionari e azionari globali dopo le turbolenze dello scorso anno. L’istituto ha inoltre registrato un profitto di 4,3 miliardi sulle sue riserve auree.

Gli utili della banca centrale sono fortemente influenzati dall’andamento dei mercati, quindi questo trimestre positivo è un’istantanea e può ancora trasformarsi in una perdita annuale. L’anno scorso la BNS ha registrato il peggiore deficit della sua storia (-132,5 miliardi di franchi), che l’ha costretta a omettere il regolare pagamento agli azionisti, al Governo elvetico e ai Cantoni.

Confermata la perdita miliardaria della BNS

Il profitto sulle posizioni in valuta estera della BNS è dovuto principalmente ai guadagni di prezzo sulle obbligazioni (8,5 miliardi di franchi) e sulle azioni (14,7 miliardi). Anche gli interessi e i dividendi su queste posizioni hanno fruttato 3,4 miliardi. Tutto ciò ha compensato le perdite legate ai cambi, pari a 2 miliardi.

I risultati sono al di sopra delle stime degli economisti di UBS Alessandro Bee e Florian Germanier, che avevano previsto un utile del primo trimestre compreso tra 17,5 e 27,5 miliardi di franchi.

Assemblea degli azionisti

Tuttavia, secondo gli analisti è improbabile che la BNS possa riprendere a pagare un dividendo anche nel 2024, poiché per superare la soglia di pagamento l’istituto dovrebbe registrare quest’anno un utile annuale compreso tra 45 e 50 miliardi di franchi.

“La nostra stima del potenziale di profitto annuo per il portafoglio della BNS è di 10-15 miliardi – il primo trimestre rappresenta quindi un significativo outlier al rialzo”, scrivono Bee e Germanier in una nota pubblicata lunedì.

A fine marzo, l’istituto deteneva riserve in valuta estera per un valore di 743 miliardi di franchi, frutto di acquisti decennali per indebolire il franco e in calo rispetto ai 910 miliardi di franchi dell’anno precedente. La BNS rimane più esposta alle oscillazioni dei mercati rispetto ad altre banche centrali.

Stretta monetaria della BNS, il tasso guida su di mezzo punto

L’accumulo sarà uno dei temi dell’assemblea annuale degli azionisti della banca centrale, in programma venerdì a Berna. Attiviste e attivisti per il clima chiedono alla BNS di tenere conto degli obiettivi climatici nell’investire le riserve e hanno annunciato proteste dopo che i funzionari si sono rifiutati di programmare tre mozioni da loro presentate.

I risultati delle operazioni della BNS non influenzano la politica monetaria. I risultati del secondo trimestre sono attesi per il 31 luglio.

Contenuto esterno


Attualità

La foto di rito di tutti i leader presenti al G7 con al centro Papa Francesco.

Altri sviluppi

Un Papa per la prima volta al vertice del G7

Questo contenuto è stato pubblicato al Per la prima volta di un Pontefice partecipa a questo vertice. L'accoglienza è calorosa non solo da parte della premier italiana Giorgia Meloni - "è un momento storico, non ringrazierò mai abbastanza Sua Santità per essere qui" - ma da tutti i Grandi della Terra.

Di più Un Papa per la prima volta al vertice del G7
Raphael Glucksmann.

Altri sviluppi

In Francia la sinistra si unisce per combattere l’estrema destra

Questo contenuto è stato pubblicato al Raphael Glucksmann che ha rilanciato il Partito socialista con il suo movimento Place Publique ritiene che l'unico modo per fermare il Rassemblement National sia la craezione di un'unione di sinistra.

Di più In Francia la sinistra si unisce per combattere l’estrema destra
Una postina svizzera.

Altri sviluppi

Per risparmiare la Posta consegnerà lettere e pacchi in ritardo

Questo contenuto è stato pubblicato al Per risparmiare il Consiglio federale propone che solo il 90% delle lettere e dei pacchi venga consegnato per tempo dalla Posta. Inoltre, si vuole abolire l'obbligo di consegna nelle case abitate tutto l'anno.

Di più Per risparmiare la Posta consegnerà lettere e pacchi in ritardo
La cascata della Piumogna a Faido.

Altri sviluppi

Attenti al fiume Ticino e alle sue possibili improvvise piene

Questo contenuto è stato pubblicato al La portata del fiume Ticino e dei suoi affluenti in Leventina, tra Airolo e Personico, potranno subire delle importanti variazioni durante l’intero arco delle 24 ore. L'Azienda elettrica ticinese invita la popolazione alla prudenza. 

Di più Attenti al fiume Ticino e alle sue possibili improvvise piene
bambina si lava le mani all'asilo

Altri sviluppi

“No” del Consiglio federale all’iniziativa sugli asili nido

Questo contenuto è stato pubblicato al Il Governo ha respinto un'iniziativa lanciata lo scorso anno dal Partito socialista "Per una custodia di bambini complementare alla famiglia che sia di qualità e a prezzi abbordabili per tutti".

Di più “No” del Consiglio federale all’iniziativa sugli asili nido
scritta 5000 davanti a palazzo federale

Altri sviluppi

“Almeno 5’000 franchi al mese per le lavoratrici”

Questo contenuto è stato pubblicato al Un salario minimo di 5'000 franchi al mese per le donne: è la rivendicazione del sindacato UNIA in occasione dell'odierna giornata dello sciopero delle donne.

Di più “Almeno 5’000 franchi al mese per le lavoratrici”
uomo fa volare un drone in una stanza

Altri sviluppi

Presto in Svizzera uno spazio aereo per droni

Questo contenuto è stato pubblicato al Il Consiglio federale ha approvato una revisione delle ordinanze sull'aviazione civile che permetteranno di creare uno spazio aereo U-Space per i droni, sempre più diffusi.

Di più Presto in Svizzera uno spazio aereo per droni
palazzo federale

Altri sviluppi

Dal Nazionale, un “no” e quattro “sì”

Questo contenuto è stato pubblicato al Il Consiglio nazionale ha respinto le misure d'internamento automatico per gli autori recidivi di reati efferati.

Di più Dal Nazionale, un “no” e quattro “sì”
elon musk

Altri sviluppi

Un compenso da 56 miliardi di dollari per Elon Musk

Questo contenuto è stato pubblicato al L'anno prossimo il CEO di Tesla Elon Musk potrebbe ricevere un compenso di circa 56 miliardi di dollari, una cifra da record, mai raggiunta da nessun amministratore delegato nella storia.

Di più Un compenso da 56 miliardi di dollari per Elon Musk

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR