Navigation

iLondinium #26: Sotto le stelle del jazz

Il jazz è la musica dell'improvvisazione, di nicchia, ma esiste il modo per renderla una musica di tutti. Come ci racconta Irene Serra

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 aprile 2015 - 16:26

Questa settimana a Londra presenta il suo secondo album, "Too", preceduto dal singolo "Zion". Musica e parole di Irene Serra, cantante jazz del quartetto -isq - che propone - parole di Irene - un "suono che unisce il jazz al soul, al pop e all'acoustic".

Una musica non di nicchia, non per soli esperti, ma per tutti, se possibile anche "orecchiabile"perché sono i musicisti che "devono trovare il modo di rendere la loro musica fruibile al pubblico". Anche quando si suona jazz, la musica dell'improvvisazione.

L'Intervista è di Lorenzo Amuso

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.