Navigation

Ferrari di Fangio battuta all'asta per 28 milioni

Della 290 MM esistono solo 4 esemplari al mondo; fu disegnata per il leggendario pilota argentino, cinque volte campione del mondo di F1

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 dicembre 2015 - 22:34

Ventotto milioni di dollari è il prezzo spuntato a un'asta di Sotheby a New York da una Ferrari 290 MM disegnata nel 1956 per il leggendario campione della Formula 1 Juan Manuel Fangio.

Della vettura esistono solo 4 esemplari al mondo. Fangio la guidò alla Mille Miglia del 1956 portandola a un passo dal podio. Nel 1958 fu acquistata da un collezionista francese, che l'ha tenuta per 34 anni fino a cederla all'attuale proprietario che l'ha messa all'asta.

Il musetto fu dipinto di blu in omaggio all'Argentina, patria di Fangio. Lo stato di conservazione dell'automobile è ottimo. Il telaio, il motore, il cambio e la carrozzeria sono tutti originali.

I 28 milioni non sono tuttavia un record: il record assoluto di valore tra i motori appartiene ad un'altra rossa, una 250 GTO Berlinetta, aggiudicata nel 2014 per 38,1 milioni di dollari.

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?