Navigation

Da oggi i test sono a pagamento

Non sarà più gratuito per coloro che non sono vaccinati o non presentano sintomi © Keystone / Christian Beutler

Da oggi i test sul coronavirus per gli asintomatici diventano a pagamento. Il Governo ha riconfermato nelle ultime settimane la decisione. È un costo che non deve più gravare sulla collettività. E nella strategia dell'esecutivo la vaccinazione è la via per uscire dalla crisi.

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 ottobre 2021 - 08:50
tvsvizzera.it/fra

I test resteranno gratuiti - dunque a carico dalla Confederazione - solo per alcuni gruppi: chi ha meno di 16 anni, chi non può vaccinarsi per ragioni mediche e, per chi, fino a fine novembre, ha assunto una prima dose di vaccino.

Sono tante le precisazioni relative all'emissione del certificato Covid, che come sappiamo è diventato obbligatorio per bar, ristoranti, teatri e attività al chiuso.

Contenuto esterno

In deroga al pagamento c'è anche chi si sottopone a test ripetuti, operazioni promosse da alcune aziende tra i propri dipendenti, con costi che la Confederazione è pronta rimborsare, non senza critiche: è una facilitazione a beneficio di chi lavora, e che discrimina i disoccupati, ha affermato in questi giorni l'associazione Avenir 50+.

Nel ventaglio di test disponibili, una discussione, infine, si sta facendo strada: sui i test antigenici rapidi nasali. Sono ritenuti non affidabili per un certificato Covid secondo alcune autorità cantonali, ma ritenuti ancora sufficienti per l'ufficio federale della sanità.

Contenuto esterno
Contenuto esterno
Contenuto esterno



I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.