Navigation

CERN, collisioni di particelle da record

Una grande rivoluzione che aiuterà gli studi sulla natura della materia oscura

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 giugno 2015 - 21:15

A Ginevra si parla di rivoluzione. A farla è il superacceleratore del Cern e i suoi scienziati. Nella giornata di mercoledì, è stato dato il via alle prime collisioni di particelle a un'energia portata a livelli record e, grazie ai dati raccolti, si potrà "fare luce" sulla natura della materia oscura e capire meglio il perché l'universo sia fatto prevalentemente di materia.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.