Navigation

Berthoud, lo svizzero dell'alta moda

francoisberthoud.com

La fondazione Sozzani di Milano organizza fino al 27 marzo una mostra dedicata a uno dei più raffinati illustratori del mondo della moda: lo svizzero François Berthoud.

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 febbraio 2022 - 16:00
tvsvizzera.it/mrj

C’è anche un po’ di Svizzera nella moda internazionale grazie all’illustratore François Berthoud, cui la Fondazione Sozzani di MilanoLink esterno ha dedicato una mostra che può essere visitata fino al 27 marzo.

Formatosi presso la scuola d’arte di La Chaux-de-Fonds, e poi alla scuola grafica di Losanna, Berthoud collabora dal 1982 con le maggiori riviste del settore e con i grandi marchi della moda. Ma non solo : da ormai dieci anni cura i manifesti delle dodici produzioni annuali dell’Opernhaus di Zurigo.

Contenuto esterno

“Per me la moda è un sistema che si ripete, un luogo dove le regole del gioco sono sempre definite. Ci sarà sempre la relazione al corpo umano e di conseguenza permette infinite variazioni”, spiega l’illustratore ai microfoni della RSI.

A Milano sono esposte più di 150 opere, in bilico tra grafica e pittura, tra pop art ed espressionismo tedesco. L’artista non si pone limiti nemmeno per quanto riguarda le tecniche che usa: spazia da sistemi che lui definisce “antichi” (stampe e incisioni) a strumenti moderni e digitali. E non è finita: “Io vorrei fare ancora tante cose e il fatto di aver aperto in occasione di questa mostra un nuovo studio a Milano mi sta stimolando moltissimo. Spero ora di poter chiudere un capitolo e aprirne un altro”, aggiunge.

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?