La televisione svizzera per l’Italia

Allentamenti sì, allentamenti no

cameriera con vassoio su terrazza di ristorante
Nessun allentamento previsto per ora Keystone / Laurent Gillieron

Il Consiglio federale temporeggia sugli allentamenti ancora in vigore, mentre si fa sempre più concreta l’ipotesi di test anti-Covid a pagamento per chi non è vaccinato.

Secondo alcuni esperti l’attuale situazione pandemica consentirebbe ulteriori distensioni delle misure già nel corso del mese di agosto: alcuni epidemiologi hanno lanciato un appello in questo senso al consigliere federale Alain Berset nella stampa domenicale.

Contenuto esterno

C’è però chi solleva dubbi, soprattutto vista l’evoluzione della situazione in altri Paesi, come per esempio negli USA, dove il numero di contagi ha portato le autorità a fare un passo indietro, reintroducendo l’obbligo di mascherina al chiuso anche per i vaccinati.

La variante Delta continua infatti a fare paura, soprattutto in questo periodo, in cui molte persone viaggiano in Paesi con diversi livelli di protezione e rischiano, al loro rientro, di essere contagiate e di contagiare.

Intanto la possibilità di far pagare i tamponi a chi non è vaccinato lanciata la scorsa settimana dal presidente della Confederazione Guy Parmelin si fa sempre più reale e l’appoggia anche il presidente della Conferenza dei direttori cantonali della sanità Lukas Engelberger, che solo pochi giorni fa l’aveva esclusa: “L’accessibilità su larga scala dei test è un mezzo importante per la lotta al Covid-19. Dobbiamo fare attenzione a non indebolire adesso questo strumento utile”, ha dichiarato, non escludendo però che in futuro non saranno più gratis. Renderli a pagamento subito, però, potrebbe portare molte persone a rinunciare a farsi testare.

Contenuto esterno


Attualità

Elisabeth Baume-Schneider e Carine Bachmann

Altri sviluppi

“Il cinema svizzero può fiorire”

Questo contenuto è stato pubblicato al La consigliera federale Elizabeth Baume-Schneider, presente al Festival di Cannes, si dice fiduciosa per il futuro del cinema rossocrociato.

Di più “Il cinema svizzero può fiorire”
fotografie degli ostaggi di hamas

Altri sviluppi

Ostaggi in mano a Hamas, trattative sospese

Questo contenuto è stato pubblicato al Le trattative per la liberazione degli ostaggi in mano ad Hamas sono state sospese. Ad annunciarlo un'emittente israeliana.

Di più Ostaggi in mano a Hamas, trattative sospese
due tossici condividono una dose di fentanyl

Altri sviluppi

Il Fentanyl si fa strada in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al La città di Coira, capitale del canton Grigioni, è diventata uno dei maggiori centri di consumo di stupefacenti in Svizzera. Tra questi anche una "new entry": il Fentanyl.

Di più Il Fentanyl si fa strada in Svizzera
ape su un fiore

Altri sviluppi

In Svizzera il 45% delle api selvatiche è minacciato

Questo contenuto è stato pubblicato al A pochi giorni dalla Giornata internazionale delle api, che cade il 20 maggio, l'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM) ha pubblicato venerdì la nuova Lista rossa delle api, che fa il punto sulle specie minacciate.

Di più In Svizzera il 45% delle api selvatiche è minacciato

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR