Commercio elettronico Il click della vendita

Di Oscar Acciari e Simon Brazzola, RSI Falò

Un'autentica invasione di pacchi. La pandemia ha fatto esplodere il fatturato del commercio online che era già in forte crescita e ha accelerato un cambiamento culturale. Siamo a un punto di non ritorno?

Online, oggi, si acquista davvero di tutto, dall'abbigliamento alla spesa alimentare. Le grandi piattaforme internazionali e gli shop online svizzeri hanno incrementato notevolmente la loro cifra d'affari e assunto personale per stare al passo degli acquisti. Le imprese specializzate nello sviluppo digitale hanno incrementato in modo significativo la loro attività. I piccoli commercianti, che hanno perso cifra d'affari a causa delle chiusure forzate, si stanno organizzando con canali alternativi alla vendita tradizionale. In Italia, è stato lanciato un progetto pilota a favore dei commercianti dei borghi, ospitati su una piattaforma online per evitare la chiusura della loro attività e lo spopolamento dei centri storici.

Ma non son tutte rose e fiori: ai piccoli, spesso mancano le risorse e le competenze. E nella filiera del commercio online emergono anche casi di denuncia di sfruttamento di lavoratori nel settore privato della consegna dei pacchi.

Parole chiave