Navigation

Vaticano connection

La stanchezza di Papa Francesco. Keystone / Filippo Monteforte / Pool

Si tratta del più grave scandalo finanziario degli ultimi trent’anni in Vaticano. Non solo per la sua entità economica, ma anche perché Papa Francesco questa volta ha deciso di non guardare in faccia a nessuno, dando mandato alla magistratura vaticana di procedere senza indulgenza.

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 aprile 2021 - 10:20
Maria Roselli e Marco Tagliabue, Falò RSI

L’inchiesta porta anche in Svizzera, dove Enrico Crasso ci racconta la sua verità e ci aiuta a capire cosa è successo dietro le quinte. Questo fiduciario con sede a Lugano, per oltre 20 anni ha operato come gestore esterno della cassa della Segreteria di Stato. Ora deve rispondere alla magistratura vaticana.

Insieme a lui sono indagati un manipolo di finanzieri ed alti prelati tutti sospettati di aver messo in atto un disegno criminale teso addirittura a depredare le casse del Vaticano.

Contenuto esterno

tvsvizzera.it/fra con RSI


Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.