La televisione svizzera per l’Italia

Utili fiscali eccezionali per i Cantoni svizzeri nel 2022

cattedrale con fuoco d artificio nel cielo
A Zurigo i responsabili delle finanze possono festeggiare: il gettito fiscale è stato superiore di un miliardo rispetto al preventivo. © Keystone / Michael Buholzer

Molti Cantoni elvetici avevano previsto di chiudere l'esercizio 2022 in perdita. I risultati vanno invece al di là delle più rosee aspettative, tanto che tutti sono in attivo.

Un gettito fiscale molto più alto del previsto e il contributo versato dalla Banca nazionale svizzera (BNS) hanno permesso ai Cantoni di realizzare buoni risultati nel 2022. Né la guerra in Ucraina né l’inflazione hanno intaccato i conti.

Tutti i 23 Cantoni che hanno finora pubblicato i loro dati – mancano Vaud, Neuchâtel e Sciaffusa – hanno ottenuto un risultato molto migliore del previsto. La differenza maggiore tra il bilancio e il risultato si è registrata a Zurigo, il cui tesoriere ha “sbagliato” di oltre un miliardo di franchi: il cantone ha realizzato un utile di 543 milioni di franchi, mentre era stata preventivata una perdita di 523 milioni.

+ Come funziona il sistema fiscale svizzero?

Dei Cantoni considerati, tutti tranne uno hanno ottenuto un risultato migliore rispetto al preventivo. L’eccezione aneddotica è stata Nidvaldo, che ha ottenuto un’eccedenza di 1,2 milioni contro gli 1,5 milioni previsti. Tuttavia, il semicantone ha destinato 28 milioni alle sue riserve.

Nel complesso, i conti dei Cantoni sono stati migliori del previsto di 4,3 miliardi di franchi. E i loro profitti cumulati hanno superato i 3,5 miliardi.

I primi tre in assoluto sono Ginevra (727 milioni di utili), Zurigo (543 milioni) e Berna (358 milioni), mentre i due Cantoni di Basilea hanno raccolto insieme un’eccedenza di oltre mezzo miliardo.

Paradosso di Ginevra

L’ultima volta che tutti i Cantoni hanno chiuso l’anno in attivo è stato nel 2008. I risultati del 2022 sono “sorprendenti”, ha dichiarato a Keystone-ATS Martin Mosler, responsabile della politica fiscale dell’Istituto di politica economica svizzera dell’Università di Lucerna. Il contesto inflazionistico e le tensioni geopolitiche non potevano a priori favorire le finanze cantonali.

Niente illustra meglio dei conti di Ginevra questo apparente paradosso. Senza la svalutazione, il Cantone avrebbe addirittura avuto un’eccedenza di 1,3 miliardi di franchi, a fronte di una perdita preventivata di 93 milioni. Gli eccezionali risultati delle società di commercio di materie prime hanno ampiamente riempito le casse del Cantone.

Ma anche gli altri settori di punta di Ginevra, come la finanza e l’orologeria, hanno fatto la differenza, così come l’impressionante balzo (683 milioni) dell’imposta sul reddito delle persone fisiche.

In generale, il fatto che i Cantoni abbiano resistito così bene agli shock dell’inflazione e delle tensioni internazionali dimostra “la solidità dell’economia svizzera”, afferma Mosler.

Per quanto riguarda le enormi differenze tra i bilanci e i risultati, esse possono essere spiegate dal fatto che i Cantoni hanno elaborato le loro previsioni per il 2022 nel bel mezzo di una pandemia, cioè nel 2021, spiega Ernst Stocker, presidente della Conferenza cantonale dei direttori finanziari. A causa delle ristrettezze del contesto, non si aspettavano che il mercato del lavoro e l’economia si riprendessero così bene.

Il 2023 sarà diverso

Inoltre, i Cantoni hanno ricevuto 4 miliardi di franchi dalla BNS come quota degli utili della banca centrale elvetica nel 2021, che hanno superato i 26 miliardi di franchi.

Un simile scenario non si ripeterà quest’anno, poiché la BNS ha registrato una perdita di oltre 132 miliardi di franchi nel 2022 e non avrà quindi nulla da restituire alle autorità pubbliche.

+ La Banca nazionale svizzera e le sue ingenti perdite: domande e risposte

Attualità

donna taglia il traguardo

Altri sviluppi

A Losanna gli esseri umani sono più veloci del metró

Questo contenuto è stato pubblicato al Nell'ambito delle celebrazioni per il 30esimo anniversario dell'ottenimento del titolo di "capitale olimpica", a Losanna è stata organizzata una competizione assai particolare, che ha visto per protagonisti la metropolitana e tre squadre di corridori.

Di più A Losanna gli esseri umani sono più veloci del metró
fiume

Altri sviluppi

Il Rodano ai livelli di guardia

Questo contenuto è stato pubblicato al In Vallese il Rodano rischia di straripare in alcuni punti. MeteoSvizzera ha emanato un'allerta di grado 3 (su 5). Si tratta di un fenomeno poco frequente, che avviene ogni 10-30 anni.

Di più Il Rodano ai livelli di guardia
robot che giocano a calcio

Altri sviluppi

In netta crescita il numero di nuove imprese in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al Nel primo semestre del 2023 sono state iscritte nel registro di commercio svizzero 27'329 nuove aziende, ossia il 3% in più rispetto a un anno fa.

Di più In netta crescita il numero di nuove imprese in Svizzera
Carcerato palestinese prega dietro le sbarre a Gaza.

Altri sviluppi

L’inferno delle carceri israeliane

Questo contenuto è stato pubblicato al Abusi, trattamenti degradanti, pazienti incatenati ai letti. È la denuncia di un informatore israeliano che ha lavorato nell’infermeria di un carcere dove l'IFD - l’esercito dello Stato ebraico - imprigiona le persone catturate nella Striscia di Gaza.

Di più L’inferno delle carceri israeliane
Studenti davanti al computer.

Altri sviluppi

Liceo, quattro anni per tutti

Questo contenuto è stato pubblicato al La riforma vuole uniformare in tutta la Confederazione la durata dei corsi alle scuole superiori per l'ottenimento della maturità.

Di più Liceo, quattro anni per tutti
Tessere sanitarie su un tavolo.

Altri sviluppi

Emergenza sanitaria, gli assicuratori vogliono parlare all’unisono

Questo contenuto è stato pubblicato al In vista di un nuovo sistema tariffario, voluto dal Governo per tentare di calmierare la spesa sanitaria, le assicurazioni hanno deciso di creare una nuova organizzazione unitaria che ponga fine all'attuale duopolio.

Di più Emergenza sanitaria, gli assicuratori vogliono parlare all’unisono
Il ristorante a Muri (AG) verso cui si sono rivolte le attenzioni degli inquirenti.

Altri sviluppi

Mafie, condannato in Italia ristoratore argoviese

Questo contenuto è stato pubblicato al L'imputato era sospettato di legami con la cosca calabrese Anello-Fruci di Vibo Valenzia. In precedenza erano stati inflitti 11 anni a operaio comunale del Luganese.

Di più Mafie, condannato in Italia ristoratore argoviese
vigile del fuoco davanti a una palazzina

Altri sviluppi

Fuochi di artificio all’origine dell’esplosione nel Canton Argovia

Questo contenuto è stato pubblicato al L'esplosione che ha devastato un parcheggio sotterraneo e parte di una palazzina a Nussbaumen è dovuta alla manipolazione e allo stoccaggio non corretti di grandi quantità di materiale pirotecnico importato illegalmente in Svizzera.

Di più Fuochi di artificio all’origine dell’esplosione nel Canton Argovia
schede elettorali

Altri sviluppi

Elezioni federali 2023: immigrazione e potere d’acquisto sono stati i temi più popolari

Questo contenuto è stato pubblicato al In occasione delle ultime elezioni svizzere, le preoccupazioni dell'elettorato riguardavano soprattutto l'asilo, l'immigrazione e il potere d'acquisto. Ad approfittarne sono stati soprattutto l'Unione democratica di centro e il Partito socialista.

Di più Elezioni federali 2023: immigrazione e potere d’acquisto sono stati i temi più popolari

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR