Navigation

Thun, riammessa in classe con il velo

Una studentessa è stata allontanata dalla scuola poiché indossava il velo

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 agosto 2015 - 20:48

A Thun, nel canton Berna, un altro caso legato al velo islamico a scuola sta facendo discutere. Questa volta si tratta di una 14enne, di origini macedoni: la ragazza è stata prima mandata a casa per essersi presentata con il velo a scuola, e poi riammessa in classe per mancanza di regole chiare.

Una decisione che ha sollevato un polverone e la ragazza ha potuto ottenere una deroga per il ritorno a scuola indossando il velo.

Il tribunale federale dovrebbe pronunciarsi nei prossimi mesi su un caso simile che riguarda una 13enne nel comune sangallese di St. Margrethen, la cui scuola le aveva vietato di portare il velo islamico. Divieto confermato dal Dipartimento dell'Istruzione, ma poi annullato dal Tribunale Amministrativo perché ritenuto un'ingerenza eccessiva nella libertà di religione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.