La televisione svizzera per l’Italia

Si cerca una quarta persona travolta dalla valanga in Vallese

Il luogo della slavina.
Si torna a cercare una quarta persona probabilmente vittima della stessa valanga di lunedì che ha ucciso tre persone. KEYSTONE

Sono riprese le ricerche a Zermatt in seguito alla denuncia di scomparsa di un 30enne, probabilmente travolto dalla stessa valanga che lunedì ha causato la morte di tre persone e il ferimento di una quarta. Lo ha comunicato la polizia vallesana.

La polizia è stata informata martedì della scomparsa dell’uomo e ha ragione di credere che anche lui possa essere stato travolto dalla slavina a Zermatt. Una nuova operazione di ricerca effettuata nella zona interessata non ha permesso finora di ritrovarlo.

Nel frattempo, le vittime sono state formalmente identificate: si tratta di un quindicenne americano, un uomo svizzero di 58 anni e di una donna canadese di 25 anni. L’uomo ferito è un cittadino svizzero di 20 anni. La valanga si è staccata dalle piste da sci di Riffelberg verso le 14 di lunedì.

Negli ultimi giorni il pericolo di valanghe è stato elevato (livello 3 su 5). Lunedì, giorno dell’incidente, il sito web degli impianti di risalita di Zermatt indicava un livello 4. Anche con un livello 3, basta un solo appassionato di sport sulla neve per scatenare facilmente una slavina. In presenza di un elevato grado di pericolo, possono inoltre verificarsi valanghe spontanee anche molto grandi.

Torniamo sull’incidente di elicottero verificatosi martedì mattina sulla parete nord del Petit Combin. Il bilancio è di tre morti e tre feriti. Tra le vittime vi sarebbero il pilota e la guida che accompagnava 4 clienti appassionati di eli-ski. Ancora ignota invece l’identità della terza persona deceduta.

Contenuto esterno

Attualità

due tossici condividono una dose di fentanyl

Altri sviluppi

Il Fentanyl si fa strada in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al La città di Coira, capitale del canton Grigioni, è diventata uno dei maggiori centri di consumo di stupefacenti in Svizzera. Tra questi anche una "new entry": il Fentanyl.

Di più Il Fentanyl si fa strada in Svizzera
ape su un fiore

Altri sviluppi

In Svizzera il 45% delle api selvatiche è minacciato

Questo contenuto è stato pubblicato al A pochi giorni dalla Giornata internazionale delle api, che cade il 20 maggio, l'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM) ha pubblicato venerdì la nuova Lista rossa delle api, che fa il punto sulle specie minacciate.

Di più In Svizzera il 45% delle api selvatiche è minacciato
edificio in vetro

Altri sviluppi

La FIFA può trasferire la sua sede da Zurigo

Questo contenuto è stato pubblicato al Riunito venerdì a Bangkok, il Congresso della Federazione internazionale di calcio (FIFA) ha approvato una modifica al suo statuto che crea le basi per consentire eventualmente all'associazione di trasferire la sua sede da Zurigo. La FIFA è nella città sulla Limmat dal 1932.

Di più La FIFA può trasferire la sua sede da Zurigo
due persone attraversano una strada con bandiere arcobaleno

Altri sviluppi

In forte crescita le manifestazioni d’odio nei confronti della comunità LGBTIQ+

Questo contenuto è stato pubblicato al L'anno scorso sono stati segnalati 305 casi di ingiurie o attacchi verso persone lesbiche, gay, bisessuali, trans, non binarie, intersessuali e queer. Le violenze verbali e fisiche sono più che raddoppiate nel giro di un solo anno.

Di più In forte crescita le manifestazioni d’odio nei confronti della comunità LGBTIQ+
zofingen

Altri sviluppi

L’aggressore di Zofingen è un 43enne con turbe mentali

Questo contenuto è stato pubblicato al Nessuna delle sei persone ferite ieri, di cui due in modo grave, è in pericolo di morte. La procura ha intanto aperto un'inchiesta per tentato omicidio multiplo.

Di più L’aggressore di Zofingen è un 43enne con turbe mentali

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR