La televisione svizzera per l’Italia

Sawiris ridimensiona il progetto sul lago dei Quattro Cantoni

La presentazione del progetto.
Il progetto di Sawiris non fa l'unanimità nel Canton Uri. KEYSTONE/© KEYSTONE / URS FLUEELER

Il progetto per un porto turistico sul lago dei Quattro Cantoni - con hotel e appartamenti - voluto dall'investitore egiziano Samih Sawiris a Isleten è stato ridimensionato per evitare l'opposizione dei Verdi.

Samih Sawiris – che ha già trasformato la località sciistica di Adnermatt – ha rivisto al ribasso l’idea del porto turistico sul lago dei Quattro Cantoni a Isleten nel Canton Uri. I Verdi avevano lanciato un’iniziativa contro il progetto iniziale per impedire le costruzioni.

Il perimetro totale del nuovo progetto è di 37’000 metri quadrati, ovvero il 30% in meno rispetto all’idea iniziale. Lo ha indicato il governo urano in occasione di una conferenza stampa proprio a Isleten.

Con il nuovo progetto ci sarà maggior spazio per la rinaturazione del sito, così come per l’accesso al lago per i bagnanti e gli sport acquatici. Rimane prevista la costruzione di un hotel da 50 camere, di un centinaio di appartamenti e di sette bungalow.

Contenuto esterno

Sawiris è proprietario del sito industriale in disuso, dove per oltre cento anni è stata attiva la ex fabbrica Cheddite che ha prodotto esplosivi per la galleria ferroviaria del San Gottardo. Isleten si trova tra Seedorf e Bauen, sulla riva sinistra del Lago di Uri.

Nel 2023 i Verdi si sono mobilitati contro il progetto della marina. L’iniziativa “Isleten per tutti” ha raccolto 1’953 firme sulle 600 necessarie. L’obiettivo è impedire la costruzione di porto e hotel e di rendere il sito un’area ricreativa naturale e accessibile al pubblico.

A causa della forte opposizione Sawiris aveva già abbandonato un progetto simile a Flüelen, mantenendo però il progetto per il delta di Isleten.

Attualità

Tre donne prese di schiena in un centro federale d'accoglienza.

Altri sviluppi

Le donne afghane continueranno a ricevere asilo in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al Le donne afgane continueranno in linea di principio a ricevere asilo in Svizzera. La prassi attuale della Segreteria di Stato della migrazione (SEM) potrà essere sostanzialmente mantenuta.

Di più Le donne afghane continueranno a ricevere asilo in Svizzera
Un treno entra in una stazione di periferia.

Altri sviluppi

Mezzi pubblici regionali un po’ meno puntuali

Questo contenuto è stato pubblicato al Per l'insieme della Svizzera, il 94,46% dei treni è arrivato a destinazione con meno di tre minuti di ritardo rispetto all'orario stabilito, contro il 94,92% nell'anno precedente. Nel settore degli autobus, il numero delle corse puntuali si situa sotto la soglia del 90%.

Di più Mezzi pubblici regionali un po’ meno puntuali
Un cacciatore.

Altri sviluppi

Caccia alta nei Grigioni aperta anche ai lupi

Questo contenuto è stato pubblicato al L'abbattimento dei lupi nei Grigioni, a determinate condizioni, sarà estesa quest'autunno per la prima volta ai titolari delle patenti per la caccia alta.

Di più Caccia alta nei Grigioni aperta anche ai lupi
baume schneider su schermi durante discorso

Altri sviluppi

Baume-Schneider: “Al mondo serve un accordo anti-pandemia”

Questo contenuto è stato pubblicato al La consigliera federale e direttrice del Dipartimento federale dell'interno (DFI) Elisabeth Baume-Schneider ha invitato i membri dell'OMS a impegnarsi per un'intesa contro le pandemie.

Di più Baume-Schneider: “Al mondo serve un accordo anti-pandemia”

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR