La televisione svizzera per l’Italia

Presunti abusi all’interno di un’associazione LGBTQ+

L'entrata del tribunale cantonale di San Gallo.
L'inchiesta a carico di una coppia responsabile di un'associazione LGBT+ è anche un caso politico. KEYSTONE/© KEYSTONE / GIAN EHRENZELLER

Due membri dell'organizzazione sospettati di aver intrattenuto rapporti intimi con un minorenne che frequentava una struttura del sodalizio.

La procura di San Gallo ha avviato un procedimento penale contro due dirigenti dell’associazione “Sozialwerk.LGBT+” che gestisce luoghi di incontro per giovani della comunità queer a Buchs (SG) e Coira (GR).

Secondo quanto è filtrato da fonti vicine all’inchiesta la coppia è indagata per presunti reati contro l’integrità sessuale.

L’addetta stampa della procura sangallese ha specificato che l’ipotesi su cui gli inquirenti stanno procedendo è quella di reati della sfera sessuale, senza però fornire ulteriori dettagli.

+ La maggior parte degli abusi sessuali commessi nel fine settimana

Il giornale zurighese Tages-Anzeiger, che ha anticipato la notizia, riferisce di presunti contatti intimi fra dipendenti adulti e visitatori adolescenti. In particolare il responsabile dell’associazione e il suo marito, avrebbero avuto rapporti intimi con un diciassettenne che frequentava uno dei due centri.

Ripercussioni politiche

Il problema politico che si sta profilando a margine dell’inchiesta è che la Città di Coira sostiene finanziariamente, al pari dei due Cantoni, queste strutture che, secondo quanto indica il sito web dell’associazione, sono attualmente chiuse “per mancanza di personale”.

L’aiuto finanziario di 3’000 franchi annui elargito dal Canton Grigioni è stato immediatamente sospeso. In proposito il municipale di Coira Patrik Degiacomi, pur sottolineando la presunzione d’innocenza per gli indagati, si è detto “molto preoccupato” per le accuse.

Le persone in questione, ha precisato, dovrebbero venir sospese dalle loro attività per poter fare luce sull’accaduto. In ottica futura, ha aggiunto, servono chiare misure di protezione, e che soprattutto queste vengano rispettate.

Da parte sua, il gruppo dell’Unione democratica di centro (destra) nel Parlamento cantonale sangallese ha annunciato che chiederà informazioni sull’aiuto finanziario fornito dal cantone all’organizzazione. Il Governo dovrà inoltre spiegare se in passato fossero emerse tracce di abusi.

Attualità

Manifestazioni contro Netanyahu.

Altri sviluppi

Mandato d’arresto contro i leader israeliani e di Hamas

Questo contenuto è stato pubblicato al Mandati di arresto nei confronti del premier israeliano Benjamin Netanyahu e il suo ministro della Difesa Yoav Gallant come anche del leader di Hamas Yahya Sinwar per "crimini di guerra e crimini contro l'umanità".

Di più Mandato d’arresto contro i leader israeliani e di Hamas
La locomotiva Re 4/4 II

Altri sviluppi

Un’icona svizzera viaggia verso la pensione

Questo contenuto è stato pubblicato al Le locomotive RE 4/4 II dopo oltre 60 anni di apprezzata carriera nei prossimi anni verranno dismesse dalle Ferrovie federali svizzere.

Di più Un’icona svizzera viaggia verso la pensione
I soccorritori sul luogo dell'incidente dell'elicottero in cui viaggiava il presidente Raisi.

Altri sviluppi

Teheran conferma la morte del presidente Raisi

Questo contenuto è stato pubblicato al Il leader iraniano è morto nell'elicottero caduto in una regione montuosa nei pressi del confine con l'Azerbaigian.

Di più Teheran conferma la morte del presidente Raisi
Panoramica del teatro romano di Augusta Raurica, vicino a Basilea.

Altri sviluppi

La vita quotidiana dei romani ad Augusta Raurica

Questo contenuto è stato pubblicato al Nella Giornata internazionale dei musei, rievocazioni e laboratori per imparare a fare il pane o a decorare calici come si faceva duemila anni fa.

Di più La vita quotidiana dei romani ad Augusta Raurica
Elisabeth Baume-Schneider e Carine Bachmann

Altri sviluppi

“Il cinema svizzero può fiorire”

Questo contenuto è stato pubblicato al La consigliera federale Elizabeth Baume-Schneider, presente al Festival di Cannes, si dice fiduciosa per il futuro del cinema rossocrociato.

Di più “Il cinema svizzero può fiorire”

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR