La televisione svizzera per l’Italia

“No significa no”, in vigore la nuova definizione di stupro

scena di violenza
"No significa no": la nuova definizione di stupro sarà applicata da oggi. Keystone-ATS

È entrata in vigore la nuova legge sui reati sessuali, che prevede una definizione più ampia della nozione di stupro.

Il cuore della riforma approvata dal Parlamento l’estate scorsa è l’estensione dei reati di stupro e di coercizione sessuale. Finora lo stupro era definito in modo restrittivo. Solo la penetrazione vaginale non consensuale di una donna da parte di un uomo era considerata stupro. E la vittima doveva opporre una certa resistenza.

Questa condizione non sarà più necessaria. D’ora in poi, qualsiasi penetrazione non consensuale, orale, vaginale o anale, di un uomo o di una donna sarà considerata stupro. Quest’ultimo, quindi, non sarà più limitato all’atto sessuale, ma includerà qualsiasi atto simile che comporti la penetrazione del corpo.

“No significa no”

Le due Camere hanno discusso a lungo sulla definizione. Il Consiglio degli Stati voleva basarsi sull’espressione rigorosa del rifiuto; il Consiglio nazionale sul consenso (“solo un sì è un sì”).

Alla fine ha prevalso la prima soluzione, ma tenendo conto dello stato di shock della vittima. Se quest’ultima è pietrificata dalla paura e non è in grado di esprimere il suo rifiuto o di difendersi, l’autore del reato dovrà rispondere dei suoi atti.

Questa decisione è stata definita necessaria e storica dalle organizzazioni di sinistra e femministe, anche se queste ultime erano favorevoli alla soluzione del consenso stretto. Nel suo rapporto annuale pubblicato ad aprile, anche Amnesty International ha accolto con favore l’emendamento, che segna la fine di una definizione obsoleta di stupro.

Altri sviluppi
primo piano su un preservativo arrotolato tenuto tra il pollice e l indice di una donna con le unghie dipinte di rosso

Altri sviluppi

“Stealthing”, una condanna a Zurigo, ma…

Questo contenuto è stato pubblicato al Un 25enne è stato condannato dal Tribunale cantonale di Zurigo per molestie sessuali per aver rimosso il preservativo durante un rapporto senza il consenso della partner.

Di più “Stealthing”, una condanna a Zurigo, ma…

La nuova legge penale punirà anche lo “stealthing”, il reato che consiste nel rimuovere discretamente il preservativo durante un rapporto sessuale consensuale, o nel non usarlo, all’insaputa del o della partner. Anche il “revenge porn”, o pornodivulgazione, cioè la divulgazione di contenuti sessuali non pubblici, sarà punibile.

Non saranno invece puniti le persone minorenni che realizzano, possiedono o consumano immagini o filmati che coinvolgono se stessi o li rendono accessibili a un’altra persona con il loro consenso. La disposizione è rivolta in particolare ai selfie pornografici, sempre più diffusi tra i giovani.

Attualità

Nemo all'ultima edizione dell'Eurovision Song Contest.

Altri sviluppi

L’Eurovision a Ginevra o Basilea

Questo contenuto è stato pubblicato al Scartate le candidature di Zurigo e Berna/Bienne. La sede della prossima edizione della seguitissima manifestazione canora continentale sarà decisa il prossimo mese.

Di più L’Eurovision a Ginevra o Basilea
Militari impegnati a Cevio (Valle Maggia)

Altri sviluppi

Maltempo, prorogato l’intervento dell’esercito in Ticino

Questo contenuto è stato pubblicato al L’Esercito prolunga fino al 28 luglio l’impiego di aiuto militare in caso di catastrofe in Ticino per poter concludere la costruzione del ponte a Cevio e ripristinare le strade di Val Bavona e Lavizzara.

Di più Maltempo, prorogato l’intervento dell’esercito in Ticino
Abbé Pierre

Altri sviluppi

Accuse di abusi sessuali contro l’Abbé Pierre

Questo contenuto è stato pubblicato al Sette donne, tra cui una minorenne ai tempi dei fatti contestati, sostengono di aver subito molestie sessuali, per lungo tempo, da parte del celebre presbitero francese.

Di più Accuse di abusi sessuali contro l’Abbé Pierre
Joe Biden

Altri sviluppi

Biden ha il Covid

Questo contenuto è stato pubblicato al Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha contratto l'infezione ma assicura di sentirsi bene. La notizia rischia però di far aumentare la pressione per un suo possibile ritiro dalla corsa elettorale

Di più Biden ha il Covid
La presidente Viola Amherd (a destra) con alcuni partecipanti al vertice della Comunità politica europea.

Altri sviluppi

Viola Amherd al quarto vertice della Comunità politica europea

Questo contenuto è stato pubblicato al Si è aperto oggi al Blenheim Palace di Woodstock, comune del sud dell'Inghilterra nei pressi di Oxford, il quarto vertice della Comunità politica europea (CPE).

Di più Viola Amherd al quarto vertice della Comunità politica europea
Container al porto fluviale di Basilea.

Altri sviluppi

Ripresa del commercio estero svizzero

Questo contenuto è stato pubblicato al Dopo un inizio d'anno poco dinamico le esportazioni sono tornate a crescere con vigore nel secondo trimestre.

Di più Ripresa del commercio estero svizzero
Il Tribunale penale federale a Bellinzona.

Altri sviluppi

Algerino rinviato a giudizio per terrorismo

Questo contenuto è stato pubblicato al Per la Procura federale il presunto militante dello Stato Islamico (ISIS), la cui domanda d'asilo in Svizzera era stata respinta, progettava un attentato in Francia.

Di più Algerino rinviato a giudizio per terrorismo

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR