La televisione svizzera per l’Italia

Le rive dei laghi svizzeri sono ancora in mano ai privati

Il golfo di Lugano visto dall'alto.
Quasi il 50% delle sponde del Ceresio sono private. KEYSTONE/© KEYSTONE / JEAN-CHRISTOPHE BOTT

Le rive dei laghi dovrebbero essere per legge demanio pubblico. Ma nella realtà la situazione è ben diversa. Secondo i nuovi dati cartografici, il lago di Lugano (Ceresio) è quello le cui rive sono maggiormente in mano ai privati.

I nuovi dati cartografati sono stati rilevati su mandato della rivista di architettura Hochparterre come riferisce martedì la Neue Zürcher Zeitung (NZZ).

Il tema dell’accesso alle rive (che devono essere pubbliche, secondo il Codice civile) è sempre molto dibattuto in Svizzera. E oggi è ancora più di stretta attualità perché domenica prossima (3 marzo) la popolazione del Canton Zurigo dovrà decidere alle urne su un’iniziativa che chiede la creazione di un sentiero rivierasco che colleghi le zone già oggi fruibili dalla popolazione.

In generale, l’analisi di HochparterreCollegamento esterno rileva che quasi la metà delle rive del Ceresio sono in mano private (48,5%). Al secondo posto figurano Lago di Zurigo (46%) e Lemano (43%). Fra i 14 specchi d’acqua presi in esame quello di Neuchâtel (16,1%) figura invece fra i meno privatizzati.

+ Lo sfruttamento privato e abusivo delle rive pubbliche

Non a caso. Infatti, il Canton Neuchâtel con una decisione di due anni fa, presa a grande maggioranza dalle autorità cantonali a seguito dell’accettazione di una iniziativa popolare, ha deciso di realizzare non solo l’accesso pubblico, ma anche la percorribilità di tutte le proprie rive del lagoCollegamento esterno entro il 2026.

Il lago con le rive maggiormente accessibili (nella misura del 64,6%) è l’Hallwilersee (fra i cantoni di Argovia e Lucerna), mentre quello di Lugano (34,7%) è secondo fra i peggiori, superato solo dal Lago di Sempach (27,2%), che oltre a una sensibile presenza di privati (39,5%) vede molto spazio occupato anche da via di comunicazione (33,3%), mentre il Ceresio su questo punto è al 16,9%: per chi conosce la regione, sa bene che una buona parte delle sue sponde del lago di Lugano non sono accessibili alle automobili.

Attualità

Tre donne prese di schiena in un centro federale d'accoglienza.

Altri sviluppi

Le donne afghane continueranno a ricevere asilo in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al Le donne afgane continueranno in linea di principio a ricevere asilo in Svizzera. La prassi attuale della Segreteria di Stato della migrazione (SEM) potrà essere sostanzialmente mantenuta.

Di più Le donne afghane continueranno a ricevere asilo in Svizzera
Un treno entra in una stazione di periferia.

Altri sviluppi

Mezzi pubblici regionali un po’ meno puntuali

Questo contenuto è stato pubblicato al Per l'insieme della Svizzera, il 94,46% dei treni è arrivato a destinazione con meno di tre minuti di ritardo rispetto all'orario stabilito, contro il 94,92% nell'anno precedente. Nel settore degli autobus, il numero delle corse puntuali si situa sotto la soglia del 90%.

Di più Mezzi pubblici regionali un po’ meno puntuali
Un cacciatore.

Altri sviluppi

Caccia alta nei Grigioni aperta anche ai lupi

Questo contenuto è stato pubblicato al L'abbattimento dei lupi nei Grigioni, a determinate condizioni, sarà estesa quest'autunno per la prima volta ai titolari delle patenti per la caccia alta.

Di più Caccia alta nei Grigioni aperta anche ai lupi
baume schneider su schermi durante discorso

Altri sviluppi

Baume-Schneider: “Al mondo serve un accordo anti-pandemia”

Questo contenuto è stato pubblicato al La consigliera federale e direttrice del Dipartimento federale dell'interno (DFI) Elisabeth Baume-Schneider ha invitato i membri dell'OMS a impegnarsi per un'intesa contro le pandemie.

Di più Baume-Schneider: “Al mondo serve un accordo anti-pandemia”

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR