La televisione svizzera per l’Italia

La Svizzera poco inclusiva

Il presidente della Confederazione Alain Berset con una persona in carrozzina.
© Keystone / Alessandro Della Valle

La Svizzera ha molto da recuperare in termini di inclusione. Quattro persone con disabilità su cinque si sentono fortemente escluse dalla società. La loro esclusione è particolarmente evidente in politica, nel lavoro e nella mobilità.

Lo evidenzia il primo Indice svizzero di inclusione stilato da Pro InfirmisCollegamento esterno. La più grande organizzazione che si occupa di persone con disabilità ha presentato martedì il primo studio rappresentativo sull’argomento.

Finora mancava però una valutazione dal punto di vista dei diretti interessati. I risultati dell’indagine presentati oggi arrivano alla conclusione che la Svizzera esclude le persone con disabilità in molti ambiti della vita.

Tre quarti degli intervistati non si sentono sufficientemente rappresentati e presi in considerazione in politica. La metà di loro vede peraltro solo opportunità limitate per sé nel mercato del lavoro. L’ostacolo principale è in questo caso la scarsa disponibilità delle aziende ad assumere persone con disabilità. E secondo l’indagine, i posti di lavoro adatti sono troppo pochi.

Difficoltà sui trasporti pubblici

Un terzo degli intervistati ha inoltre difficoltà a utilizzare i trasporti pubblici. Gli ostacoli fisici, come piattaforme o fermate troppo alte o troppo basse, sono le ragioni principali.

Secondo Pro Infirmis, il primo Indice di inclusione mostra una chiara necessità di agire. Il 20% della popolazione svizzera che vive con disabilità non deve continuare a essere escluso. Sono uguali in linea di principio, ma non nella realtà.

+ Facilitare l’accesso alla politica alle persone affette da handicap

Per garantire la partecipazione di tutte le persone, indipendentemente dalla loro disabilità, l’intera società deve collaborare. Le barriere devono essere rimosse. In vista delle elezioni federali del 22 ottobre, Pro Infirmis ha anche allestito una lista interpartitica di candidate e candidati con disabilità in corsa per il Consiglio nazionale.

Pro Infirmis ha commissionato il sondaggio sull’inclusività alla società di consulenza Grünenfelder Zumbach. Sono state intervistate 1’433 persone con disabilità di età compresa tra i 16 e i 64 anni in tutta la Svizzera.

Attualità

La capsula Sarco per l'eutanasia assistita.

Altri sviluppi

Capsula per suicidio Sarco: primo impiego entro l’anno

Questo contenuto è stato pubblicato al Una nuova associazione di aiuto al suicidio, The Last Resort, ha presentato ufficialmente oggi la capsula per suicidio Sarco. Ma polemiche e dubbi non mancano.

Di più Capsula per suicidio Sarco: primo impiego entro l’anno
Veduta del piccolo villaggio di Chaux-du-Milieu

Altri sviluppi

“Troppi bimbi”, stop alle nuove famiglie a Chaux-du-Milieu

Questo contenuto è stato pubblicato al Il piccolo comune neocastellano ha deciso di porre un freno all'arrivo di nuove famiglie sul suo territorio poiché la presenza di molti bambini e bambine sta creando insolubili problemi alle casse pubbliche.

Di più “Troppi bimbi”, stop alle nuove famiglie a Chaux-du-Milieu
Area Schengen in un aeroporto UE.

Altri sviluppi

Frontiere Schengen, 300 milioni dalla Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al La dotazione globale del fondo per il presidio dei confini UE è di 6,2 miliardi di euro, di cui una cinquantina torneranno nella Confederazione per l'implementazione dei nuovi sistemi di informazione e scambio dati.

Di più Frontiere Schengen, 300 milioni dalla Svizzera
confezioni wegovy ozempic e mounjaro

Altri sviluppi

Iniezioni dimagranti, attesi costi per centinaia di milioni

Questo contenuto è stato pubblicato al Il clamore e la curiosità attorno alle iniezioni per la perdita di peso, destinate in primis ai diabetici, stanno facendo lievitare enormemente i costi sanitari.

Di più Iniezioni dimagranti, attesi costi per centinaia di milioni
veicoli posteggiati

Altri sviluppi

Calano in Svizzera le immatricolazioni di veicoli stradali

Questo contenuto è stato pubblicato al Le vendite di veicoli a motore sono scese in giugno: sono stati immatricolati 33'100 auto, camion, bus e moto, con una flessione del 9% rispetto allo stesso periodo del 2023.

Di più Calano in Svizzera le immatricolazioni di veicoli stradali
zelensky

Altri sviluppi

Kiev apre a un dialogo con Mosca

Questo contenuto è stato pubblicato al Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha aperto la porta a una partecipazione della Russia a un prossimo vertice di pace tra i due Paesi.

Di più Kiev apre a un dialogo con Mosca

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR