Navigation

Esiste una correlazione tra covid e qualità dell'aria?

Lo scopo dell'esperimento è quello di evitare nuovi focolai del coronavirus a scuola. Keystone / Gian Ehrenzeller

Per rispondere a questa domanda il Canton Grigioni assieme all’EMPA – il Laboratorio federale di prova dei materiali e di ricerca – ha lanciato un progetto pilota con rilevatori dell'aria in aula. Un esperimento che per il momento coinvolgerà 59 istituti scolastici sparsi in tutto il cantone.  

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 ottobre 2021 - 20:12
tvsvizzera.it/fra

Dopo i test ripetuti in scuole e aziende e il monitoraggio della carica virale delle acque di scarico il canton Grigioni lancia un nuovo progetto pilota per fronteggiare la pandemia. Anche in questo caso oggetto di studio saranno gli istituti didattici, dove a partire da mercoledì viene analizzata la possibile correlazione tra qualità dell'aria e propagazione del Sars-Cov2.

Le ricerche condotte finora hanno dimostrato che gli aerosol emessi dalle persone possono accumularsi in ambienti chiusi poco ventilati, aumentando il rischio di trasmissione del SARS-CoV-2.

La novità dello studio appena avviato - ha spiegato stamattina in conferenza stampa il ricercatore dell'EMPALink esterno Hossein Gorji - risiede nella possibilità di incrociare i dati sulla qualità dell'aria con i risultati dei test settimanali del coronavirus cui si sottopongono gli allievi. Grazie allo speciale tipo di sensore messo a punto dall'EMPA verrà valutato il possibile influsso, non solo del Co2, ma anche di temperatura, pressione e umidità dell'aria.

La fase pilota di questo studio si concluderà entro le vacanze natalizie, poi potranno essere apportate eventuali migliorie agli impianti di areazione degli istituti. 

Contenuto esterno


I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.