La televisione svizzera per l’Italia

Due opzioni per finanziare la 13esima dei pensionati

Cartellone pubblicitario.
Il 3 marzo scorso il popolo elvetico ha accettato un'iniziatriva che chiede l'introduzione della 13esima anche per i pensionati. KEYSTONE/© KEYSTONE / LAURENT GILLIERON

La 13esima rendita AVS, voluta dal popolo lo scorso 3 marzo, sarà finanziata o unicamente tramite i contributi salariali o combinando un aumento dei contributi salariali e dell'IVA.

Nello stabilire i parametri per l’applicazione dell’iniziativa popolare accettata il 3 marzo scorso dal popolo con oltre il 58% di favorevoli, ha spiegato davanti ai media la “ministra” della socialità, Elisabeth Baume-Schneider, il governo intende rispettare la volontà popolare mediante un versamento unico e senza ridurre le prestazioni complementari per chi ne beneficia.

Tuttavia, ha aggiunto la consigliera federale, vogliamo garantire nel contempo un finanziamento durevole di questo contributo supplementare che dal 2026 implicherà maggiori uscite per il primo pilastro pari 4,2 miliardi di franchi l’anno, di cui 840 milioni a carico della Confederazione, per poi salire a 5 miliardi nel 2030 (un miliardo a carico delle finanze federali) a causa dell’aumento dei pensionati e della speranza di vita.

Dove trovare i soldi

Per evitare che l’AVS si ritrovi rapidamente in difficoltà finanziarie già nel 2026, il Consiglio federale contempla due varianti per il finanziamento.

La prima, ha spiegato la consigliera federale socialista, prevede un incremento dei contributi salariali di 0,8 punti percentuali, pagati in parti uguali da lavoratori e datori di lavoro, la seconda un aumento combinato dei contributi salariali (+0,5 punti percentuali) e dell’IVA (+0,4 punti percentuali).

+ Come finnaziare la 13esima dei pensionati?

Baume-Schneider ha ammesso che queste proposte potranno avere un impatto negativo sul lavoro e sui prezzi, tuttavia, esse rispecchiano anche lo spirito di solidarietà fra generazioni che innerva il primo pilastro. Il vantaggio rispetto ad altre soluzioni, ha aggiunto, è che le opzioni esposte oggi possono essere applicate celermente.

Reazioni

Per l’UDC (Unione democratica di centro) il finanziamento per una 13esima rendita AVS deve passare attraverso risparmi nel settore dell’asilo e negli aiuti allo sviluppo.

L’Alleanza del Centro rifiuta per contro un finanziamento della 13esima solamente attraverso un aumento dei contributi. Il partito sostiene il mix fra un aumento dell’IVA e maggiori contributi salariali.

Il mondo economico si dice deluso del fatto che il Consiglio federale non abbia proposto una terza variante per il finanziamento della 13esima rendita AVS, che prevedesse il solo utilizzo dell’aumento dell’IVA.

L’Unione sindacale svizzera (USS), infine, vorrebbe una 13esima rendita AVS finanziata con l’opzione che prevede solo un aumento dei contributi salariali. L’applicazione di questa versione sarebbe anche più rapida. La seconda variante, che prevede un aumento minore dei contributi ma un aumento dell’IVA di 0,4 punti, necessita di una votazione popolare.

Verso una nuova riforma

Il governo presenterà entro la fine del 2026 una nuova riforma dell’AVS per il periodo successivo al 2030. Anche senza le spese supplementari derivanti dalla 13esima rendita, l’AVS dovrà infatti affrontare importanti sfide finanziarie e, nonostante le misure proposte, si prevedono deficit a partire dal 2030.

In primo luogo, ha detto Baume-Schneider, il numero dei pensionati aumenta più rapidamente rispetto a quello delle persone attive che versano contributi salariali all’AVS. In secondo luogo, l’aumento della speranza di vita comporta un allungamento del periodo di versamento delle rendite.

Per questo motivo, già tre anni fa il Parlamento ha incaricato il Consiglio federale di elaborare entro il 2026 una nuova riforma per il periodo successivo al 2030. Nell’ambito di questa riforma andranno vagliate anche misure strutturali quali l’aumento dell’età di riferimento e altre possibilità di finanziamento non attuabili a breve termine.

Attualità

Trump nel Bronx

Altri sviluppi

Trump nel Bronx per trovare sostenitori

Questo contenuto è stato pubblicato al Nel distretto newyorchese, abitato soprattutto da ispanici e afroamericani, l'ex presidente ha trovato diversi sostenitori.

Di più Trump nel Bronx per trovare sostenitori
binari in tunnel

Altri sviluppi

Tunnel di base del San Gottardo, sostituiti sette chilometri di binari

Questo contenuto è stato pubblicato al Dall'inizio dei lavori di riparazione lo scorso ottobre, sono stati sostituiti sette chilometri di binari nel tunnel ferroviario di base del San Gottardo ed è attualmente in corso l'installazione di un nuovo portone di cambio binario, indicano le FFS.

Di più Tunnel di base del San Gottardo, sostituiti sette chilometri di binari
dottoressa esamina orecchio di una paziente

Altri sviluppi

Entro il 2033 mancheranno più di 2’300 medici in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al Nei prossimi 10 anni la medicina interna generale perderà il 44% degli impieghi a tempo pieno principalmente a causa dei pensionamenti e della riduzione dei tassi di occupazione.

Di più Entro il 2033 mancheranno più di 2’300 medici in Svizzera
maxi schermo

Altri sviluppi

La Cina fa ancora la voce grossa attorno a Taiwan

Questo contenuto è stato pubblicato al A tre giorni dall'insediamento alla presidenza dell'isola di William Lai, ritenuto da Pechino un "pericoloso separatista", l'esercito cinese ha mobilitato aerei e navi da guerra per delle esercitazioni al largo di Taiwan.

Di più La Cina fa ancora la voce grossa attorno a Taiwan
Tino Chrupalla,

Altri sviluppi

L’AFD espulsa dal gruppo Identità e democrazia al Parlamento europeo

Questo contenuto è stato pubblicato al L'Alternative für Deutschland è stato espulso dal gruppo che riunisce, tra gli altri, la Lega e il Rassemblement National di Marine Le Pen. Il partito di estrema destra tedesco è finito sotto i riflettori per una serie di scandali.

Di più L’AFD espulsa dal gruppo Identità e democrazia al Parlamento europeo

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR