La televisione svizzera per l’Italia

Cancellato a Lucerna un concerto della cantante lirica russa Netrebko

Anna Netrebko sul palcoscenico del festival pasquale di Salisburgo.
Anna Netrebko sul palcoscenico del festival pasquale di Salisburgo di quest'anno. KEYSTONE

Il KKL di Lucerna ha annullato il concerto della cantante lirica russa Anna Netrebko, in programma il primo giugno, per motivi di sicurezza. La soprano, con la doppia cittadinanza russa e austriaca, è considerata una personalità strettamente vicina al presidente russo Vladimir Putin.

La decisione del KKLCollegamento esterno, il centro culturale e congressuale della città di Lucerna, è stata presa anche a seguito delle pressioni esercitate dal governo cantonale.

La data in cui la Netrebko avrebbe dovuto esibirsi sul palco della Svizzera centrale, cade a pochi giorni dalla conferenza di pace sull’Ucraina prevista il 15 e 16 giugno al Bürgenstock (nel vicino Canton Nidvaldo). Le autorità cantonali e comunali hanno pertanto invitato il KKL ad annullare l’evento poiché giudicato “una minaccia per l’ordine pubblico”.

Altri sviluppi

Reazione della cantante lirica Netrebko

Netrebko – che dal 2006 vive in Austria e detiene la doppia cittadinanza – da parte sua si è rammaricata della decisione unilaterale “contraria agli obblighi contrattuali stipulati con gli organizzatori”.

Il suo management ha dichiarato in una missiva che la conferenza di pace in Svizzera si sarebbe tenuta solo due settimane dopo la data del concerto e che finora nessuna delle quasi cento esibizioni della cantante da marzo 2022 ha portato a disordini. Il management ha inoltre puntualizzato che a seguito dell’invasione Russia in Ucraina, la soprano “si è espressa contro la guerra e chiesto la pace” tra le due nazioni.

Contenuto esterno

Vicina a Putin

La 52enne non è vista di buon occhio dall’opinione internazionale poiché considerata una personalità strettamente vicina al presidente russo Vladimir Putin. Nel 2014, Netrebko ha donato denaro a un teatro nella città di Donetsk, controllata dai ribelli, nell’Ucraina orientale, ed è stata fotografata con in mano una bandiera ribelle filo-russa.

Dall’inizio del conflitto in Ucraina, sono seguite numerose cancellazione di suoi concerti negli Stati Uniti e in altri Paesi occidentali. L’esibizione della Netrebko a Lucerna – prevista insieme al marito Yusif Eyvazov – era stata fissata per il giugno 2022, e poi posticipata di 2 anni. Ora il concerto è stato definitivamente cancellato.

Attualità

due tossici condividono una dose di fentanyl

Altri sviluppi

Il Fentanyl si fa strada in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al La città di Coira, capitale del canton Grigioni, è diventata uno dei maggiori centri di consumo di stupefacenti in Svizzera. Tra questi anche una "new entry": il Fentanyl.

Di più Il Fentanyl si fa strada in Svizzera
ape su un fiore

Altri sviluppi

In Svizzera il 45% delle api selvatiche è minacciato

Questo contenuto è stato pubblicato al A pochi giorni dalla Giornata internazionale delle api, che cade il 20 maggio, l'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM) ha pubblicato venerdì la nuova Lista rossa delle api, che fa il punto sulle specie minacciate.

Di più In Svizzera il 45% delle api selvatiche è minacciato
edificio in vetro

Altri sviluppi

La FIFA può trasferire la sua sede da Zurigo

Questo contenuto è stato pubblicato al Riunito venerdì a Bangkok, il Congresso della Federazione internazionale di calcio (FIFA) ha approvato una modifica al suo statuto che crea le basi per consentire eventualmente all'associazione di trasferire la sua sede da Zurigo. La FIFA è nella città sulla Limmat dal 1932.

Di più La FIFA può trasferire la sua sede da Zurigo
due persone attraversano una strada con bandiere arcobaleno

Altri sviluppi

In forte crescita le manifestazioni d’odio nei confronti della comunità LGBTIQ+

Questo contenuto è stato pubblicato al L'anno scorso sono stati segnalati 305 casi di ingiurie o attacchi verso persone lesbiche, gay, bisessuali, trans, non binarie, intersessuali e queer. Le violenze verbali e fisiche sono più che raddoppiate nel giro di un solo anno.

Di più In forte crescita le manifestazioni d’odio nei confronti della comunità LGBTIQ+
zofingen

Altri sviluppi

L’aggressore di Zofingen è un 43enne con turbe mentali

Questo contenuto è stato pubblicato al Nessuna delle sei persone ferite ieri, di cui due in modo grave, è in pericolo di morte. La procura ha intanto aperto un'inchiesta per tentato omicidio multiplo.

Di più L’aggressore di Zofingen è un 43enne con turbe mentali

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR