Biglietti più o meno originali Così i ministri svizzeri augurano buone Feste

Foto di gruppo dei 7 membri del Consiglio federale col cancelliere della Confederazione

Per due di loro, è l'ultimo biglietto d'auguri "in carica".

RSI-SWI

Prima di concedersi alcuni giorni di riposo, i consiglieri federali hanno formulato i loro auguri per le Feste. Ecco i biglietti che hanno scelto, in carrellata, in un servizio del TG della Radiotelevisione svizzera.

Non è un Natale qualunque, poiché due dei sette membri del governo lasciano l'incarico (col nuovo anno, entreranno in Consiglio federaleLink esterno Dora Amherd e Karin Keller-Sutter, elette dal Parlamento lo scorso 5 dicembre).

La prima uscente è Doris Leuthard, che si distingue per un numero record di cartoline: 1800. Del resto, questa volta, se dimenticasse qualcuno non potrebbe recuperare il prossimo anno. Perlomeno, non in questa veste.

Le montagne, l'impegno

Pure Johann Schneider-Ammann è ai suoi ultimi biglietti da "ministro". Per non sbagliare sceglie una montagna del suo Canton Berna sovrastata da un cielo terso.

Schneider-Ammann non è l'unico, a puntare sui rilievi. Guy Parmelin, però, lo fa in senso più letterale e topografico.

Alain Berset, al termine di un mandato da presidente della Confederazione, mette invece l'accento sull'impegno umanitario. Che si augura comune.

Simonetta Sommaruga e Ignazio Cassis hanno scelto un'immagine simbolica. Mentre Ueli Maurer ha optato per un codice QR. Che rimanda a un suo ritratto.

Parole chiave