La televisione svizzera per l’Italia

Aumenta il numero di camion non in regola

Il centro di controllo dei mezzi pesanti di Giornico.
Il centro di controllo dei mezzi pesanti di Giornico. ©Keystone/Ti-Press

Il 30% di quelli controllati sulle autostrade Svizzera nel 2023 risultava non a norma, riferisce l'Ufficio federale delle strade.

Lo scorso anno, in Svizzera, sono stati ispezionati complessivamente 124’783 veicoli tra camion, autoarticolati, furgoni e autobus, riscontrando 24’240 irregolarità. In 4’775 casi è stato disposto lo stop per veicolo o autista.

+ Quando il camion rimane bloccato al posto di controllo

Il 30% dei camion ispezionati in uno degli otto Centri di controllo del traffico pesante della Confederazione non è in regola. È quanto indicano i dati per il 2023 pubblicatiCollegamento esterno recentemente dall’Ufficio federale delle strade.

Tutti i dettagli nel servizio del TG della RSI:

Contenuto esterno

Spesso i veicoli sono troppo carichi, presentavano difetti tecnici oppure i conducenti non rispettano i tempi di riposo.
In crescita è anche il numero le manipolazioni riscontrate ai sistemi dei gas di scarico, come mostra l’esempio del Centro di controllo nel canton Uri, quello più grande assieme alla struttura di Giornico, in Ticino.

Qui, lo scorso anno sono state identificate 132 manipolazioni di ADBlue (una miscela di urea e acqua che serve per ridurre del 90 percento le emissioni inquinanti nei motori diesel), quasi esclusivamente su camion in provenienza dall’estero.

Cifre relativamente basse in termini assoluti, ma i casi sono in forte aumento negli ultimi anni, anche perché vengono sempre più scoperti grazie ai nuovi scanner, dice l’Ufficio federale delle strade.

Attualità

Benjamin Netanyahu.

Altri sviluppi

Manifestazioni in Israele dopo il video delle soldatesse rapite

Questo contenuto è stato pubblicato al In Israele il gabinetto di guerra ha dato il via libera alla ripresa dei negoziati per la liberazione degli ostaggi detenuti da Hamas e un cessate il fuoco a Gaza.

Di più Manifestazioni in Israele dopo il video delle soldatesse rapite
Bambino nascosto sotto le coperte del letto

Altri sviluppi

Lo stress è il principale fattore di rischio sul lavoro in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al L'indagine nazionale sulla salute rivela quali sono i pericoli più frequenti che lavoratori e lavoratrici incontrano quotidianamente. Nel complesso, ristorazione, edilizia e sanità sono i settori più vulnerabili.

Di più Lo stress è il principale fattore di rischio sul lavoro in Svizzera
tessere casse malati

Altri sviluppi

“Aumento del 6% dei premi dell’assicurazione malattia nel 2025”

Questo contenuto è stato pubblicato al Il portale di comparazione online Comparis ha previsto un aumento medio del 6% dei premi dell'assicurazione sanitaria di base per il 2025. In certe regioni l'incremento potrebbe superare il 10%.

Di più “Aumento del 6% dei premi dell’assicurazione malattia nel 2025”
Il primo ministro britannico Rishi Sunak.

Altri sviluppi

Regno Unito al voto il prossimo 4 luglio

Questo contenuto è stato pubblicato al La convocazione è anticipata così di circa 6 mesi rispetto alla scadenza naturale della legislatura.

Di più Regno Unito al voto il prossimo 4 luglio
Un neonato accudito dal padre.

Altri sviluppi

Il congedo parentale a Ginevra dovrà attendere

Questo contenuto è stato pubblicato al Il progetto da 24 settimane accolto dal popolo ginevrino non può entrare per ora in vigore: è incompatibile con il diritto federale.

Di più Il congedo parentale a Ginevra dovrà attendere
Bandiera palestinese.

Altri sviluppi

Spagna, Norvegia e Irlanda riconoscono la Palestina

Questo contenuto è stato pubblicato al I tre Paesi europei hanno annunciato che martedì prossimo riconosceranno lo Stato palestinese. Salgono così a undici gli Stati del Vecchio Continente a fare questo passo.

Di più Spagna, Norvegia e Irlanda riconoscono la Palestina

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR