La televisione svizzera per l’Italia

Amianto: Berna bacchettata dai giudici europei

Le poltrone dei giudici europei.
Svizzera condannata a risarcire i familiari di una vittima dell'Eternit. KEYSTONE/© KEYSTONE / CHRISTIAN BEUTLER

La Svizzera è stata condannata a risarcire i familiari di una vittima dell’amianto che non hanno avuto un equo processo.

La Confederazione, secondo quanto ha stabilito la Corte europea dei diritti dell’uomo (CEDU), dovrà versare 20’800 euro (19’600 franchi) per torto morale alla vedova e al figlio di un uomo deceduto nel 2006 per un tumore alla pleura. La causa del decesso, secondo quanto è stato stabilito, è stata individuata nell’esposizione all’amianto: durante la sua infanzia, dal 1961 al 1972, la vittima aveva vissuto a Niederurnen (GL) in una casa di proprietà della Eternit SA, situata nei pressi di uno stabilimento gestito dalla stessa multinazionale elvetica.

Poco prima di morire, il malato aveva avviato un procedimento penale per lesioni gravi. Successivamente, nel 2009, i suoi parenti avevano intentato un’azione legale contro la società, i due figli di Max Schmidheiny, l’ex proprietario dell’azienda, e le FFS.

Altri sviluppi

Da parte sua la massima corte svizzera, il Tribunale federale (TF), aveva sospeso il procedimento per quattro anni e mezzo fino al 2018, in attesa di una revisione legislativa (che aveva portato i termini della prescrizione da 10 a 20 anni). In seguito, il TF aveva stabilito che il termine di prescrizione fosse iniziato nel 1972 e che quindi fosse scaduto al momento dell’inoltro dell’azione legale.

Nella sua sentenza – nella quale critica la Svizzera per la durata del procedimento – la CEDU afferma che non esiste un periodo di latenza massimo scientificamente riconosciuto tra l’esposizione all’amianto e l’insorgenza del cancro. Inoltre, la Corte critica il fatto che la giustizia svizzera abbia attribuito maggiore importanza alla certezza del diritto dei responsabili del danno che al diritto delle vittime di portare la causa davanti a un tribunale.

Attualità

Manifestazioni contro Netanyahu.

Altri sviluppi

Mandato d’arresto contro i leader israeliani e di Hamas

Questo contenuto è stato pubblicato al Mandati di arresto nei confronti del premier israeliano Benjamin Netanyahu e il suo ministro della Difesa Yoav Gallant come anche del leader di Hamas Yahya Sinwar per "crimini di guerra e crimini contro l'umanità".

Di più Mandato d’arresto contro i leader israeliani e di Hamas
La locomotiva Re 4/4 II

Altri sviluppi

Un’icona svizzera viaggia verso la pensione

Questo contenuto è stato pubblicato al Le locomotive RE 4/4 II dopo oltre 60 anni di apprezzata carriera nei prossimi anni verranno dismesse dalle Ferrovie federali svizzere.

Di più Un’icona svizzera viaggia verso la pensione
I soccorritori sul luogo dell'incidente dell'elicottero in cui viaggiava il presidente Raisi.

Altri sviluppi

Teheran conferma la morte del presidente Raisi

Questo contenuto è stato pubblicato al Il leader iraniano è morto nell'elicottero caduto in una regione montuosa nei pressi del confine con l'Azerbaigian.

Di più Teheran conferma la morte del presidente Raisi
Panoramica del teatro romano di Augusta Raurica, vicino a Basilea.

Altri sviluppi

La vita quotidiana dei romani ad Augusta Raurica

Questo contenuto è stato pubblicato al Nella Giornata internazionale dei musei, rievocazioni e laboratori per imparare a fare il pane o a decorare calici come si faceva duemila anni fa.

Di più La vita quotidiana dei romani ad Augusta Raurica
Elisabeth Baume-Schneider e Carine Bachmann

Altri sviluppi

“Il cinema svizzero può fiorire”

Questo contenuto è stato pubblicato al La consigliera federale Elizabeth Baume-Schneider, presente al Festival di Cannes, si dice fiduciosa per il futuro del cinema rossocrociato.

Di più “Il cinema svizzero può fiorire”

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR