Navigation

Andar per musei e fare nuovamente shopping

Keystone / Urs Flueeler

Gli svizzeri da oggi possono tornare a fare shopping e a frequentare musei, zoo e impianti sportivi all'aperto. Per i ristoranti e i bar dovranno invece ancora attendere.

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 marzo 2021 - 13:18

Il deconfinamento graduale è iniziato: stamattina tutti i negozi hanno potuto riaprire e sono nuovamente accessibili anche musei, sale di lettura di biblioteche o archivi e centri di svago all'aperto come zoo, giardini botanici o parchi di divertimento. Si potranno inoltre frequentare le strutture sportive all'aperto, come le piste di ghiaccio, i campi da tennis, i campi da calcio e gli stadi di atletica.

Quindici persone all'aperto

Per quanto riguarda le riunioni private, le regole sono state allentate e saranno possibili fino a un massimo di quindici partecipanti. Gruppi di quindici adulti possono anche partecipare ad attività sportive e culturali all'aperto. Le competizioni e le manifestazioni per gli adulti rimangono proibite, ma sono di nuovo possibili per i giovani fino a 20 anni.

La prima tappa del deconfinamento concerne attività che permettono di indossare maschere e rispettare le distanze, che coinvolgono un numero limitato di persone o che si svolgono all'aperto, sottolinea il Consiglio federale sul suo sito web.

Ristoranti chiusi

Le restrizioni per gli altri settori rimangono in vigore. Ristoranti, bar, cinema, discoteche e casinò rimangono chiusi fino al 22 marzo, data della prossima fase di allentamento delle misure anti-Covid. Il Consiglio federale deciderà come procedere 12 marzo.

Contenuto esterno


tvsvizzera.it/fra con RSI


Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.