La televisione svizzera per l’Italia

A sorpresa netto calo dell’inflazione in Svizzera

A gennaio i beni di consumo erano più cari dell'1,3% rispetto allo stesso mese del 2023. A dicembre, l'inflazione era salita dall'1,4 all'1,7%.
A gennaio i beni di consumo erano più cari dell'1,3% rispetto allo stesso mese del 2023. A dicembre, l'inflazione era salita dall'1,4 all'1,7%. KEYSTONE/Copyright 2024 The Associated Press. All rights reserved.


Nel mese di gennaio, il valore (all'1,3%) si è ritrovato al livello più basso dall'autunno 2021. Nella zona euro è al 2,8%.

L’inflazione in Svizzera ha registrato sorprendentemente un netto calo in gennaio, scendendo all’1,3%, rispetto all’1,7% del mese precedente. Gli economisti consultati dall’agenzia finanziaria AWP avevano previsto valori compresi tra l’1,5% e il 2,2%

Ora si trova al livello più basso dall’autunno 2021, stando ai dati diramati oggi dall’Ufficio federale di statistica (UST). Ciò significa che a gennaio i beni di consumo erano più cari dell’1,3% rispetto allo stesso mese del 2023. A dicembre, l’inflazione era salita dall’1,4 all’1,7%.

Prima di allora, era scesa per mesi: da oltre il 3% sotto la soglia del 2% nel giugno 2023, per la prima volta dal gennaio 2022. Per l’intero 2023, l’inflazione media è stata dell’1,3%, dopo il 2,8% del 2022.

Prezzi al consumo in leggero aumento

L’indice nazionale dei prezzi al consumo (ICP) è aumentato dello 0,2% a 106,4 punti a gennaio rispetto al mese precedente. Secondo l’UST, l’aumento è dovuto a diversi fattori, tra cui l’incremento dei prezzi dell’elettricità e degli alberghi. Sono cresciuti anche i prezzi dell’assicurazione autoveicoli e dei pasti in ristoranti e bar.

Dal canto loro, i prezzi del trasporto aereo sono diminuiti, così come quelli dell’abbigliamento e delle scarpe a causa dei saldi stagionali, precisa l’UST.

Nel complesso, i beni nazionali sono aumentati dello 0,6%. Il valore dei beni importati, invece, è diminuito di un significativo 1,3%.

Anche al netto dei prodotti freschi e stagionali così come di energia e carburanti l’inflazione mensile è scesa: è passata dall’1,5% all’1,2%.

Livello inflazione moderato

Come è noto, la Banca nazionale svizzera (BNS) mira a un tasso di inflazione massimo del 2%. Il dato attuale è quindi chiaramente al di sotto di questo limite massimo.

Il livello dell’inflazione in Svizzera è ancora moderato rispetto ad altri Paesi. In Germania, ad esempio, era del 2,9% a gennaio, mentre era del 2,8% nell’intera zona euro.

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR