Navigation

USA: "Deutsche Bank deve pagare 14 miliardi"

Disputa legale in merito alla crisi subprime

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 settembre 2016 - 13:21

Deutsche Bank finisce nel mirino delle autorità americane. La banca tedesca è chiamata a pagare 14 miliardi di dollari, per chiudere una disputa legale collegata alla crisi dei mutui subprime, che fu elemento scatenante della crisi economica nel 2008. Deutsche Bank però respinge ogni accusa e non intende cedere alla richiesta statunitense. Mentre la borsa di Francoforte accusa pesanti perdite

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.