Navigation

Ripresi i negoziati di pace con i talebani

Lo ha annunciato Donald Trump durante la sua prima visita in Afghanistan. Copyright 2019 The Associated Press. All Rights Reserved.

Il presidente statunitense Donald Trump ha visitato a sorpresa giovedì le truppe in Afghanistan e ha annunciato la ripresa dei negoziati di pace con i talebani. "Vogliono un accordo e ci stiamo incontrando con loro", ha affermato al termine di un faccia a faccia col presidente afghano Ghani. Le trattative segrete di Camp David erano state annullate lo scorso settembre a causa di un attentato a Kabul, in cui erano rimasti uccisi un marine e altre 11 persone.

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 novembre 2019 - 13:15
tvsvizzera.it/ATS/ri con RSI (TG del 29.11.2019)

Nel giorno della Festa del ringraziamento, dalla sua residenza di Mar-a-Lago in Florida, Trump è volato alla base di Bagram, dove si è trattenuto per poco più di tre ore.

Si tratta della sua prima visita in Afghanistan, dove si trovano almeno 15'000 tra militari USA e della Nato. Cade in un momento di stallo nei negoziati di pace che coinvolgono anche il governo afghano, e di tensione nei rapporti della Casa bianca con i vertici del Pentagono e le forze armate. 

Contenuto esterno


Dopo l'annuncio della ripresa dei colloqui, il presidente ha confermato la sua intenzione di ridurre la presenza delle truppe americane in Afghanistan da 14-12'000 a 8'600.

Contenuto esterno

Da parte loro, alcun leader talebani hanno confermato che dallo scorso fine settimana stanno incontrando a Doha, in Qatar, funzionari statunitensi di alto livello.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.