Navigation

Forniture AstraZeneca, l'UE alza i toni

Il giro di vite europeo sulle esportazioni ha creato qualche screzio con Londra. Copyright 2021 The Associated Press. All Rights Reserved

Confrontata con dei problemi di fornitura dei vaccini e nel vivo di una controversia che la contrappone a Londra, l'Unione Europea si è detta pronta a bloccare le esportazioni di AstraZeneca.

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 marzo 2021 - 12:47

Interrogata alla fine del vertice UE terminato la sera di giovedì, la presidente della Commissione europea Ursola von der Layen, ha avvisato: il laboratorio britannico-svedese AstraZeneca ha consegnato ai Ventisette solo 30 dei 120 milioni di dosi di vaccino promesse nel primo trimestre e "dovrà recuperare il ritardo" e onorare gli accordi prima di poter esportare al di fuori del Continente.

Un proposito a cui ha fatto eco il presidente francese Emmanuel Macron. "Dobbiamo bloccare le esportazioni fino a quando i laboratori non avranno rispettato gli impegni con gli europei", ha detto.  

Queste dichiarazioni avvengono sulla scia della decisione dell'UE di controllare in modo più severo i vaccini che escono dall'Unione e di ridurre drasticamente le forniture dell'immunizzazione verso Paesi che ne producono sul loro territorio o che hanno già una gran parte della popolazione vaccinata.

Un meccanismo che ha irritato il Regno Unito, primo destinatario extra UE del vaccino. Un accordo potrebbe essere raggiunto entro sabato, ma nel frattempo c'è molto malumore dalle due parti della Manica sulla questione.

L'UE ha esportato 21 milioni di dosi verso il Regno Unito ma ne ha ottenute in cambio zero, benché un contratto firmato con AstraZeneca prevedesse la consegna di dosi provenienti dalle due fabbriche britanniche.

Secondo un calcolo dell'assicuratore Euler Hermes, il ritardo accumulato dall'UE nella campagna vaccinale, ormai di sette settimane, potrebbe costare all'economia 123 miliardi di euro nel 2021.

Contenuto esterno


tvsvizzera.it/Zz/afp con RSI (TG del 26.03.2021)

Contenuto esterno



Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.