Navigation

Scientology assolta in Belgio

La sentenza getta un'ombra su quasi vent'anni di indagini. La corte ha infatti ritenuto irricevibili le accuse della procura, in quanto basate su ipotesi e non su fatti concreti

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 marzo 2016 - 20:21

Dopo 5 mesi di processo, la giustizia belga ha lasciato cadere le accuse - tra cui estorsione e pratica illecita della professione medica - nei confronti della chiesa di Scientology.

La sentenza pone fine a un'indagine ventennale che aveva portato la procura a chiedere la chiusura di due sezioni belghe dell'organizzazione e l'arresto di diversi suoi componenti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.