Navigation

Bouteflika scaricato dal capo dell'esercito

Ahmed Gaid Salah in un'immagine del 2012. Keystone / Stringer

In Algeria, il capo dell'esercito ha chiesto di dichiarare inadatto alla carica il presidente anziano e malato Abdelaziz Bouteflika. Quest'ultimo, su pressione delle manifestazioni di piazza, ha rinunciato a candidarsi a un quinto mandato ma ha di fatto prolungato il quarto, rinviando sine die le elezioni presidenziali di aprile.

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 marzo 2019 - 13:10
tvsvizzera.it/ATS/ri con RSI (TG del 27.03.2019)

"Bisogna adottare una soluzione", ha dichiarato il viceministro della Difesa e capo di Stato maggiore Ahmed Gaid Salah, citato dal sito Tsa,Link esterno "che garantisca l'accoglimento di tutte le rivendicazioni legittime del popolo algerino", "il rispetto delle disposizioni della Costituzione e la continuità della sovranità dello Stato.

La soluzione "di una natura tale da essere accettata da tutti" è quella prevista dall'articolo 102 della Costituzione, ha aggiunto il militare in un discorso pronunciato durante una visita a un reparto.

Si tratta dell'articolo riguardante la destituzione del presidente, procedura che può essere avviata dal Consiglio costituzionale, il quale può determinare che il capo dello Stato è troppo malato per esercitare appieno le sue funzioni e può chiedere al Parlamento di dichiararlo inadeguato a svolgerle.

Contenuto esterno

Abdelaziz Bouteflika, alla guida ininterrotta del Paese dal 1999, è infermo dal 2013, quando fu colpito da un ictus. Da allora, si vede in pubblico raramente ed è costretto su una sedia a rotelle. Ha spesso difficoltà di parola.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.