Navigation

Papa Francesco atteso all'ONU

Il Pontefice all'arrivo a New York ha espresso la sua forte vicinanza per la tragedia che ha colpiti i musulmani alla Mecca: "Prego per voi Dio padre nostro onnipotente e misericordioso"

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 settembre 2015 - 12:47

Continua il viaggio negli Stati Uniti di Papa Francesco, arrivato giovedì sera a New York. E oggi, venerdì, verso le 15 e 30 (ora svizzera) terrà un discorso alle Nazioni Unite. Nella Grande Mela, il pontefice ha già celebrato una messa nella Cattedrale di San Patrizio, ringraziando le suore americane per il loro lavoro ed esprimendo il suo cordoglio per i pellegrini musulmani rimasti uccisi vicino alla Mecca.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.