Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Oregon, "se gli agenti useranno la violenza, noi ci difenderemo"

Un gruppo di allevatori armati ha occupato edifici federali per protestare contro l'arresto di due cowboy

Da più di un giorno, decine di allevatori armati occupano tre edifici all'interno di una riserva naturale a Burns, una remota contea dell'Oregon. La rivolta è iniziata sabato, quando i mandriani si sono riuniti in maniera pacifica per protestare contro l'arresto di due cowboy, accusati di avere appiccato un incendio a pascoli di propietà dello Stato, ma che da subito hanno dichiarato di averlo fatto solamente per liberarsi dalle erbe nocive al loro bestiame.

Quando le autorità hanno cercato di disperdere e allontanare i manifestanti, molti di loro hanno iniziato a scandire slogan contro lo Stato che per loro cowboy "attacca lo stile di vita dei mandriani". Il cuore del problema è, da un lato, la continua espansione delle riserve naturali a discapito degli allevamenti di bestiame, e, dall'altro, i limiti imposti da Washington sulla caccia.

×