Navigation

Nuovo vertice sui migranti a Vienna

La crisi non è grave come lo scorso anno, ma occorrono nuove strategie

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 settembre 2016 - 15:35

La crisi migranti torna sul tavolo dei leader dei Paesi europei. A Vienna si è infatti aperto un nuovo vertice sul tema, che coinvolge, oltre all'Austria, i 7 Paesi della rotta balcanica, l'Ungheria, la Germania e la Grecia.

Lo scopo è quello di ridefinire la gestione delle frontiere ed evitare flussi incontrollabili di profughi, benché la situazione in Europa quest'anno non sia paragonabile all'emergenza dell'anno scorso.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.