Nessun morto a Londra Primi allentamenti nel Regno Unito

Westminster Bridge

Il Westminster Bridge desolatamente vuoto, ma presto il traffico sul ponte tornerà... a Londra per la prima volta da sei mesi a questa parte domenica non è morto nessuno a causa del virus.

Copyright 2021 The Associated Press. All Rights Reserved

Il lockdown in vigore da tre mesi nel Regno Unito da oggi sarà meno duro: l'allentamento graduale e a tappe resta comunque condizionato all'andamento dei dati. Questo malgrado il Regno Unito continui a correre sul fronte dei vaccini con quasi 34 milioni di dosi somministrate.

Torna in vigore da lunedì la cosiddetta 'regola del 6', che allarga la possibilità dei contatti sociali fino a 6 persone di due nuclei familiari diversi. L'altra novità - dopo la riapertura delle scuole d'inizio marzo - riguarda la ripresa delle attività sportive individuali all'aperto (tennis o golf). Mentre restano per ora chiusi negozi non essenziali, pub, ristoranti (salvo asporto), cinema, teatri, piscine e luoghi d'intrattenimento.

Per negozi e parrucchieri la riapertura, se la tendenza al calo dei contagi da Covid proseguirà, è fissata per il 12 aprile, quando tornerà ad essere consentito anche il servizio solo all'aperto in pub e ristoranti; mentre per cinema, teatri e locali al chiuso se ne riparlerà nella seconda metà di maggio, quando potrebbero essere riviste pure alcun vincoli sui viaggi interni.

Per i viaggi internazionali, l'attività alberghiera e gli eventi pubblici collettivi una speranza di normalizzazione è indicata non prima del 21 giugno.

Prima i britannici

Intanto il governo di Boris Johnson informa che non intendere condividere i suoi vaccini anti Covid con altri Paesi fino a quando non avrà completato la copertura dell'intera popolazione britannica adulta almeno con una dose.

"La nostra prima priorità è proteggere la popolazione britannica; la campagna di vaccinazione prosegue verso questo obiettivo e al momento non abbiamo un surplus di vaccini", ha detto lunedì un portavoce di Downing Street, incalzato dai giornalisti sull'argomento nel tradizionale briefing di fine mattinata.

Zero morti a Londra, 19 nel Regno Unito

Ieri Londra non ha contabilizzato morti da Covid-19. Non succedeva da sei mesi: lo confermano i dati disaggregati diffusi da Public Health England ripresi dai media del Regno, dopo che le cifre nazionali diffuse domenica su un totale di decessi giornalieri ridotto a 19 in tutto il Regno Unito.


tvsvizzera.it/fra con RSI


La dichiarazione della SRG sulla protezione dei dati fornisce ulteriori informazioni sul trattamento dei dati.

Parole chiave