Navigation

Milano, il giorno dopo la strage

E' ora di bilanci a Milano. Intensificati i controlli all'entrata del Tribunale, ma tante perplessità sulla sicurezza

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 aprile 2015 - 14:46

Sistemi di sicurezza al centro dell'attenzione a Milano il giorno dopo l'uccisione di tre persone al Palazzo di giustizia. Una strage compiuta per vendetta da un imprenditore accusato di bancarotta fraudolenta.

Gli accessi del tribunale sono stati intensificati i controlli (lunghe infatti le code all'ingresso per le persone comuni) ed è stato osservato un minuto di silenzio per le vittime, ma restano le polemiche.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.