Navigation

Merkel e Tusk visitano un campo profughi turco

Scopo della visita: fare il punto della situazione e valutare i progressi ottenuti con l'accordo che è stato più volte, e da più parti, criticato per i suoi contenuti e per la sua effettivita utilità

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 aprile 2016 - 20:22

Ad un mese dall'entrata in vigore dell'accordo sui migranti tra Unione europea e Turchia, la cancelliera tedesca Angela Merkel e il Presidente del consiglio europeo Donald Tusk, si sono recati in un centro d'accoglienza di Gazientep, città turca non lontano dal confine siriano.

È trascorso un mese dall'entrata in vigore del piano. Un mese durante il quale sulla Merkel sono piovute non poche critiche. Soprattutto dopo che mettendo in discussione la libertà d'espressione, ha deciso di lasciar processare il comico tedesco che ha offeso il presidente turco Erdogan in tv.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.