Navigation

Il grana padano soffre dell'embargo russo

La crisi tra Russia e Ucraina è sfociata come nell’imposizione di sanzioni occidentali alla Russia, che ha a sua volta risposto bloccando le importazioni dall’Ue, con ripercussioni soprattutto sul settore agroalimentare

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 ottobre 2014 - 20:49

Da giovedì 16 ottobre Milano ospita oltre una cinquantina di capi di stato di Europa e Asia per il decimo vertice dell'ASEM. C'è molta attesa soprattutto per l'incontro fra il presidente russo Putin e quello ucraino Poroshenko. La crisi fra i due paesi ha portato a sanzioni occidentali nei confronti della Russia, che a sua volta ha risposto bloccando le importazioni dall'Unione europea, danneggiando soprattutto il settore agroalimentare. Paola Nurnberg ci porta in un caseificio del Lodigiano per capire le conseguenze di questo embargo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.