Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Filippine: bomba al mercato, 14 i morti

Almeno 70 i feriti

Venerdì sera è avvenuta una esplosione in un popolare mercato notturno a Davao, nel sud delle Filippine, mentre il nuovo presidente Rodrigo Duterte si trovava in città ed era diretto proprio in quella zona. L'esplosione ha provocato 14 morti e almeno 70 feriti. Duterte, ha dichiarato lo "stato di illegalità" a livello nazionale, precisando che questo non rappresenta una imposizione della legge marziale, ma consente il dispiegamento di soldati a sostegno della polizia nella creazione di posti di blocco e delle pattuglie.

L'attacco è stato rivendicato dal portavoce di Abu Sayyaf, Abu Rami, ma il presidente ha precisato che si indaga su altri sospetti tra cui i trafficanti di droga che lui stesso ha preso di mira in una sanguinosa repressione.

×