Clorochina e coronavirus Altra uscita controversa del 'dottor' Trump

Dopo le dichiarazioni sul disinfettante da iniettare, il presidente statunitense è tornato a far parlare di sé affermando di assumere ogni giorno una pillola di clorochina.

scatola di compresse di clorochina

Clorochina e idroclorochina sono usati normalmente per la prevenzione e il trattamento della malaria.

Copyright 2020 The Associated Press. All Rights Reserved.

Sull'efficacia della clorochina per lottare contro il virus SARS-CoV-2 le opinioni del mondo scientifico non sono unanimi. Non essendoci per ora prove certe del suo effetto, la maggior parte degli esperti però ne sconsiglia l'uso, in particolare per gli effetti collaterali sul cuore. La Food and Drug Administration, l'ente statunitense che si occupa della regolamentazione dei prodotti alimentari e farmaceutici, ha messo in guardia sui rischi che possono avere clorochina e idroclorochina e ha sottolineato che vanno usati solo nell'ambito delle sperimentazioni cliniche.

Il presidente statunitense Donald Trump è invece convinto che "non c'è niente da perdere" e ha dichiarato di assumere una pillola di clorochina al giorno da circa una settimana e mezzo.

L'inquilino della Casa Bianca aveva vantato i benefici di questo farmaco contro la malaria già qualche settimana fa. Risultato: le vendite del medicinale avevano registrato un forte incremento.

Non è la prima volta - ricordiamo - che Trump fa delle uscite perlomeno azzardate durante questa crisi sanitaria. L'ultima risale a circa tre settimane fa. Il presidente USA aveva ipotizzato di iniettare disinfettante nei pazienti per uccidere il coronavirus. In un secondo tempo, la Casa Bianca aveva poi parlato di dichiarazioni "sarcastiche".


Parole chiave