Navigation

Piogge torrenziali si abbattono sul sudest della Spagna

Con la morte di un 41enne a Orihuela, nei pressi di Alicante, è salito a sei il numero delle vittime delle alluvioni nel sud-est della Spagna. Intanto il premier Pedro Sanchez ha visitato le zone colpite dalle piogge torrenziali che hanno messo in ginocchio l'intera regione interessando Murcia, Valencia, fino alla parte orientale dell'Andalusia. 

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 settembre 2019 - 14:22
tvsvizzera.it/fra con RSI
Le acqua hanno invaso le strade di Dolores, provincia di Alicante. Keystone / Manuel Lorenzo

Un’ondata di maltempo sta interessando da martedì gran parte della Spagna. Le piogge particolarmente intense hanno ingrossato fiumi, allagato strade e campi, causando la morte di cinque persone e l’allontanamento dalle loro abitazioni di centinaia di famiglie.

Stando all’ultimo bilancio diramato dalle autorità venerdì, due fratelli di 51 e 61 anni hanno perso la vita a Caudete, nei pressi di Albacete, travolti dall'acqua mentre erano a bordo della loro automobile. Una terza persona è morta in Andalusia, mentre transitava con l'auto da un sottopassaggio allagato. Nella stessa regione, le forze dell’ordine hanno annunciato il decesso pure di un 36enne, senza fornire ulteriori dettagli. Infine, una quinta vittima è stata trovata a Redovan (Valencia).

Particolarmente colpite sono le comunità autonome di Valencia, Murcia e Castiglia-La Mancia. A causa della fuoriuscita dagli argini del fiume Clariano, centinaia di persone sono state sfollate. Nella sola regione di Valencia, per precauzione, quasi 536’000 studenti sono stati esonerati dalle lezioni e le scuole sono state chiuse.


Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.