Navigation

Brexit, la Gran Bretagna ottiene quello che vuole

Intanto il referendum - se restare nell'Unione europea o uscirne - dovrebbe essere indetto per il 23 giugno prossimo

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 febbraio 2016 - 20:27

Dopo quasi diciotto ore di vertice, i paesi dell'Unione europea hanno trovato un accordo per una serie di concessioni alla Gran Bretagna, concessioni che possano convincere i suoi cittadini a scegliere di rimanere nell'Unione, nel referendum che con ogni probabilità si terrà a fine giugno.

L'accordo risponde a tutte le preoccupazioni del primo ministro Cameron, senza compromettere i valori fondamentali, ha detto il presidente del consiglio europeo Tusk al termine di quella che lui stesso ha definito una discussione lunga e a tratti accesa.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.