Navigation

Bangui, Papa Francesco apre porta santa e Giubileo

Appello per la riconciliazione tra etnie e comunità religiose del Centrafrica

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 novembre 2015 - 20:57

Papa Francesco ha aperto la porta santa della cattedrale di Bangui, nella Repubblica Centrafricana, anticipando l'inizio del Giubileo straordinario della Misericordia per la Repubblica centrafricana e per l'Africa. "Bangui diviene la capitale spirituale del mondo", ha detto il Papa. "Chiediamo la pace per tutti i paesi del mondo".

"Riconciliazione, perdono, amore e pace, amen". Con queste parole esclamate a braccio e con grande forza il Papa ha concluso l'omelia della messa nella cattedrale di Babgui. L'ha pronunciata in italiano, con traduzione simultanea nella lingua nazionale, il sango, dopo ogni paragrafo. Negli ultimi 5 paragrafi il Papa si è animato sempre di più, e i circa 500 radunati nella cattedrale hanno applaudito a più riprese.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.