Navigation

Si dimette il segretario alla Difesa USA Mattis

Trump, scrive Mattis, merita un segretario alla Difesa con "idee che sono allineate alle sue". Keystone

Il generale James Mattis si è dimesso da segretario alla Difesa statunitense, dopo che Donald Trump aveva annunciato a sorpresa il ritiro delle truppe USA dalla Siria entro 30 giorni. Il presidente, scrive Mattis nella lettera consegnata giovedì, merita un capo del Pentagono con "idee che sono allineate alle sue".

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 dicembre 2018 - 13:05
tvsvizzera.it/ATS/ri con RSI (TG del 21.12.2018)

È stato lo stesso Trump, via TwitterLink esterno, a darne notizia, pur parlando di un pensionamento di Mattis alla fine di febbraio e non di dimissioni. Il comandante in capo precisa che a breve sarà nominato un nuovo segretario alla Difesa.

Dal canto suo il generale, nel prendere congedo dal "privilegio di servire questo Paese", si dice "orgoglioso dei progressi degli ultimi due anni" e motiva la sua decisione evocando divergenze con Trump nei rapporti con gli alleati.

Secondo alcune fonti citate dai mezzi d'informazione americani, lo stesso Mattis sarebbe stato colto di sorpresa dall'annuncio del ritiro delle truppe in Siria e non sarebbe neppure stato informato delle valutazioni in corso per ridurre gli effettivi americani in Afghanistan.

Contenuto esterno

Secondo funzionari statunitensi citati dal Washington Post, Donald Trump ha chiesto un piano per il ritiro della metà degli oltre 14'000 militari dispiegati in Afghanistan dopo oltre 17 anni di operazioni, in quella che è la guerra più lunga per gli USA.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.