Navigation

Salento, panettone e spumante in spiaggia

In un lido gremito (e attrezzato) come fosse estate, un migliaio di persone ha festeggiato Natale ballando sul litorale salentino di Gallipoli

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 dicembre 2015 - 17:53

di Francesco Fredella

Se non fosse per i cappellini da Babbo Natale, i giubbotti e i pantaloni indossati, sembrerebbe una domenica di piena estate. Una come tante con il divertimento sullo sfondo.

Protagonista assoluto del primo party in spiaggia di Natale è la musica, che richiama da ogni parte d'Italia i ragazzi del Samshara, a Rio Verde, sul litorale salentino di Gallipoli. Una festa di Natale molto diversa. Tutta in salsa pugliese. Per alcune ore nel cassetto tutti i ragazzi hanno lasciato i problemi per fare spazio al relax assoluto, in compagnia degli amici di sempre e di tanti conosciuti con l'occasione.

Complice il sole di questi ultimi giorni, subito dopo pranzo oltre un migliaio di ragazzi ha raggiunto questa spiaggia del bellissimo Salento per ballare in riva al mare, non temendo il freddo. Chi ha organizzato questo appuntamento tanto atteso tra i giovanissimi non ha fatto mancare nulla. Proprio nulla. Nemmeno i lettini sulla sabbia o i gazebo. In diretta su M2O i dj hanno suonato per diverse ore.

Ovviamente non sono mancati panettone e spumante, consumati rigorosamente sulla sabbia. Un Natale molto diverso dal solito, che fa pensare a 4 mesi fa, quando il Salento ha dato un calcio alla crisi con numeri da capogiro.

Nell'estate 2015, già a maggio e giugno il trend è stato positivo rispetto all'anno precedente con un +7,4 di arrivi ed un 10% di presenze. Numeri che gli operatori del settore sono pronti a ripetere. Per adesso tutti si godono questa parentesi estiva. A Capodanno il bis e, visto il risultato, si prevede il tutto esaurito.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.