Navigation

Musei capitolini, aperta un'inchiesta

Nessuno sembra volersi assumere la responsabilità di aver dato l'ordine du far celare alcune statue di Venere: ora il governo ha deciso di aprire un'inchiesta

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 gennaio 2016 - 20:36

Continua a far discutere in Italia la scelta di celare all'interno dei musei capitolini alcune statue raffiguranti Veneri seminude per non imbarazzare il presidente iraniano Rohani. Nessuno sembra volersi assumere la responsabilità dell'accaduto, il governo ha quindi deciso di aprire un'inchiesta.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.