Navigation

Hassan Rouhani in visita a Roma

Prima tappa europea per il Presidente iraniano, dopo l'accordo sul nucleare e lo stop alle sanzioni. Martedì l'incontro col Pontefice

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 gennaio 2016 - 20:08

Il presidente iraniano Hassan Rouhani è atterrato a Roma lunedì per la sua prima visita in Europa dopo l'accordo sul nucleare e lo stop alle sanzioni. Una visita strategica per l'Iran, non solo dal punto di vista politico ma anche economico. Per questo Rohani viaggia con una massiccia delegazione di sei ministri e 120 imprenditori, che incontreranno i loro omologhi. L'iran considera l'Italia "una porta verso l'Europa", ha dichiarato l'ambasciatore iraniano Jahanbakhsh Mozaffari.

La tre-giorni in Italia di Rohani si preannuncia intensa: lunedì incontrerà il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il premier Matteo Renzi. Martedì interverrà al Business Forum Italia-Iran; gli appuntamenti clou saranno quelli in cui si discuteranno i temi a cui il governo italiano tiene di più (petrolio, energia, infrastrutture, auto, banche). Alle 11 Rohani sarà ricevuto da Papa Francesco in Vaticano, un appuntamento di "estrema importanza" per Teheran, ha sottolineato l'ambasciatore Mozaffari. La prima e ultima visita di un presidente iraniano in Vaticano risale al 12 marzo 1999, quando Mahamed Khatami incontrò da Giovanni Paolo II.

Al termine della visita in Italia, Rohani andrà a Parigi, dove firmerà, tra l'altro, una commessa per 114 Airbus.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.