La televisione svizzera per l’Italia

Interreg, inaugurato in Piemonte il Museo del marmo rosa e granito

Il marmo piemontese nel duomo di Milano.
Il marmo della cava di Candoglia è stato utilizzato anche per la costruzione del Duomo di Milano. Keystone / Matteo Corner

Finanziato con i fondi per progetti a cavallo della frontiera, fa parte del progetto Mulm - il Museo più lungo del mondo. 

È stato inaugurato oggi ad Albo, frazione del comune di Mergozzo nel Verbano-Cusio-Ossola, nella regione Piemonte, il Museo del marmo rosa e granito (Mumag), un’esposizione che celebra queste pregiate pietre che da secoli vengono estratte dalle montagne del lago Maggiore e del parco nazionale della Val Grande. Il museo, che occupa parte dell’edificio un tempo sede dell’asilo, è stato ristrutturato con 70’000 euro di fondi comunali e racconta il viaggio di marmo e granito sia dal punto di vista del trasporto dal luogo di estrazione a quello di utilizzo (il marmo della cava di Candoglia è stato utilizzato anche per la costruzione del Duomo di Milano), sia del modo in cui possono essere trasformati.

Sono esposti alcuni reperti in marmo della Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano, materiali grezzi e documenti raccolti dal Gruppo archeologico di Mergozzo, gli strumenti utilizzati per il taglio delle pietre e alcune opere d’arte. Sempre nella giornata odierna è stato presentato il nuovo centro visite della poco distante cava Moschini di Ornavasso.

Entrambi gli interventi sono stati finanziati con fondi Interreg Italia-Svizzera, per un ammontare di circa 300’000 euro, nel quadro del progetto Mulm – Il Museo più lungo del mondo, finalizzato alla valorizzazione ambientale e culturale dei territori attraversati e connessi dalla galleria del San Gottardo inaugurata nel 2016.

Attualità

due tossici condividono una dose di fentanyl

Altri sviluppi

Il Fentanyl si fa strada in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al La città di Coira, capitale del canton Grigioni, è diventata uno dei maggiori centri di consumo di stupefacenti in Svizzera. Tra questi anche una "new entry": il Fentanyl.

Di più Il Fentanyl si fa strada in Svizzera
ape su un fiore

Altri sviluppi

In Svizzera il 45% delle api selvatiche è minacciato

Questo contenuto è stato pubblicato al A pochi giorni dalla Giornata internazionale delle api, che cade il 20 maggio, l'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM) ha pubblicato venerdì la nuova Lista rossa delle api, che fa il punto sulle specie minacciate.

Di più In Svizzera il 45% delle api selvatiche è minacciato
edificio in vetro

Altri sviluppi

La FIFA può trasferire la sua sede da Zurigo

Questo contenuto è stato pubblicato al Riunito venerdì a Bangkok, il Congresso della Federazione internazionale di calcio (FIFA) ha approvato una modifica al suo statuto che crea le basi per consentire eventualmente all'associazione di trasferire la sua sede da Zurigo. La FIFA è nella città sulla Limmat dal 1932.

Di più La FIFA può trasferire la sua sede da Zurigo
due persone attraversano una strada con bandiere arcobaleno

Altri sviluppi

In forte crescita le manifestazioni d’odio nei confronti della comunità LGBTIQ+

Questo contenuto è stato pubblicato al L'anno scorso sono stati segnalati 305 casi di ingiurie o attacchi verso persone lesbiche, gay, bisessuali, trans, non binarie, intersessuali e queer. Le violenze verbali e fisiche sono più che raddoppiate nel giro di un solo anno.

Di più In forte crescita le manifestazioni d’odio nei confronti della comunità LGBTIQ+
zofingen

Altri sviluppi

L’aggressore di Zofingen è un 43enne con turbe mentali

Questo contenuto è stato pubblicato al Nessuna delle sei persone ferite ieri, di cui due in modo grave, è in pericolo di morte. La procura ha intanto aperto un'inchiesta per tentato omicidio multiplo.

Di più L’aggressore di Zofingen è un 43enne con turbe mentali

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR