Navigation

"Il Centrodestra non tradirà il mandato degli italiani"

Roma, 22 settembre 2022: giorno conclusivo della campagna elettorale, quanto apparentemente tra i tre leader del Centrodestra regnava la pace. Copyright 2022 The Associated Press. All Rights Reserved

Dopo che Berlusconi avrebbe definito Giorgia Meloni "supponente, prepotente, arrogante", la bufera nel Centrodestra non si placa. L'elezione di La Russa in Senato ha lasciato importanti strascichi nella maggioranza che dovrebbe governare l'Italia per i prossimi 5 anni. Sulla crisi e sul futuro governo abbiamo sentito Fabio Rampelli di Fratelli d'Italia e probabile ministro dell'energia.

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 ottobre 2022 - 22:15
tvsvizzera.it/fra

 "L'unità del centrodestra - ricorda Fabio Rampelli - è quello he ha sempre contato in questi decenni anche quando sono state fatte scelte diverse rispetto ai governi. Il 25 settembre gli italiani ci hanno dato un mandato e sono sicuro che nessuno vorrà tradirlo. Infine, l'elezione di Fontana lo dimostra, ma anche il voto di Berlusconi e della Casellati a La Russa, che il centrodestra è una scelta e una necessità". Fabio Rampelli cerca così di stemperare la tensione con Forza Italia, anche dopo gli appunti di Berlusconi (supponente, prepotente, arrogante) su Meloni. La leader di Fratelli d'Italia ha prontamente risposto che Berlusconi ha omesso un punto importante: lei non è ricattabile.

Contenuto esterno

"Quando si mostrano appunti così visibilmente è facile pensare che siano fake - afferma ancora Rampelli -. Se questo fosse il pensiero autentico di Berlusconi rivendicherebbe quegli appunti e quei giudizi. Ma nel caso lo facesse sarebbe utile scrivere anche che Giorgia Meloni non è ricattabile e di questo andiamo tutti fieri. La presidente Meloni poi, proprio per la sua gavetta, ha ben chiaro il senso della rappresentanza e agirà con equilibrio nella composizione del governo". Si dice poi convinto che alle consultazioni "andremo insieme. Ce lo chiedono gli italiani che ci hanno votato". 

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?